Biglietterie Trenord a rischio chiusura. L’assessore regionale Terzi: “Faremo il possibile per scongiurarlo”

La risposta all'interrogazione del M5Stelle sui punti vendita a rischio di Desio, Seveso e Arcore.

Biglietterie Trenord a rischio chiusura. L’assessore regionale Terzi: “Faremo il possibile per scongiurarlo”
Desiano, 30 Luglio 2018 ore 14:40

Le biglietterie di tre stazioni ferroviarie chiuderanno? La Regione prova ad evitarlo.

Trenord e quelle biglietterie da chiudere

Le biglietterie di tre stazioni ferroviarie chiuderanno? L’assessore regionale Claudia Maria Terzi, rispondendo a un’interrogazione del gruppo consiliare lombardo del Movimento 5 Stelle assicura che “farà il possibile per scongiurare la chiusura delle biglietterie”.

I fatti:  Nel maggio scorso Trenord annuncia la chiusura delle biglietterie in tre stazioni brianzole. Arcore, Desio e Seveso perderanno entro la fine dell’anno le biglietterie ferroviarie.  Il tutto nell’ambito di un piano di riduzione dei costi, che interessa 25 stazioni lombarde su 50. L’azienda ha quindi pubblicato sul Gazzettino ufficiale un bando di gara per l’ampliamento e la gestione dei punti vendita affidato a terzi. Si tratta in sostanza di spostare presso bar, edicole o tabaccherie i punti di vendita dei biglietti (spesso lontani dalle stazioni o dai parcheggi).

L’interrogazione del M5Stelle e la risposta dell’assessore Terzi

Claudia Maria Terzi

La decisione aveva  suscitato più di una perplessità in ambito politico e  i consiglieri del  M5Stelle in Regione – Nicola Di Marco, Andrea Fiasconaro, Consolato Mammì e Marco Fumagalli –  preoccupati per gli ulteriori disagi che la decisione causerebbe a lavoratori e studenti,  a maggio avevano presentato un’interrogazione all’assessore regionale a Infrastrutture, Trasporti e Mobilità sostenibile Claudia Maria Terzi. Quest’ultima, con  risposta scritta, ha spiegato di aver interpellato Trenord già sul finire di maggio e che la risposta avuta a giugno in sostanza non l’ha soddisfatta.

“La procedura di gara e relativa documentazione – sottolinea infatti l’assessore Terzi – per individuare il soggetto idoneo alla vendita dei biglietti attraverso punti vendita è stata redatta in piena autonomia e responsabilità da parte dell’impresa ferroviaria, senza mettere al corrente Regione Lombardia”. Di qui discende anche l’impegno dell’assessore: “Regione Lombardia farà il possibile per scongiurare la chiusura delle biglietterie”.  Dopo l’annuncio della chiusura, di interventi per evitarla ce ne sono stati tanti; ora c’è anche l’impegno nero su bianco dell’assessore regionale, dopo le rassicurazioni della stessa Trenord ai sindaci interessati. I pendolari, già alle prese con i tantissimi problemi degli ultimi mesi, ci contano.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia