Bimbe aggredite da due pitbull: una delle due sorelline è stata operata ieri al San Gerardo

Due Pitbull hanno aggredito due sorelline di quattro e sei anni, nel tardo pomeriggio di ieri in provincia di Varese. Una delle due, con fratture al volto e ferite multiple da morsi, è stata ricoverata al San Gerardo di Monza e operata nella tarda serata di ieri, dopo essere arrivata in ospedale in elisoccorso. Sua sorella, di cinque anni, è a invece ricoverata in prognosi riservata a Legnano (Milano), dopo un'operazione al viso e alla testa, necessaria per la suturazione del cuoio capelluto.

Bimbe aggredite da due pitbull: una delle due sorelline è stata operata ieri al San Gerardo
18 Febbraio 2017 ore 10:43

Due Pitbull hanno aggredito due sorelline di quattro e sei anni, nel tardo pomeriggio di ieri in provincia di Varese.

Una delle due, con fratture al volto e ferite multiple da morsi, è stata ricoverata al San Gerardo di Monza e operata nella tarda serata di ieri, dopo essere arrivata in ospedale in elisoccorso.

È terminato alle due del mattino di oggi l’intervento sulla bimba di tre anni aggredita ieri pomeriggio insieme sorellina da due pitbull, in una villetta di Olgiate Olona (Varese). I medici del San Gerardo di Monza, come reso noto dall’ospedale, hanno lavorato sei ore per ricucire il volto della piccola e stabilizzare le fratture riportate alle ossa del naso e della faccia.

A quanto si apprende i morsi degli animali, che l’hanno raggiunta in varie parti del corpo, non hanno intaccato vasi sanguigni importanti e organi vitali.

La bimba, a seguito dei numerosi punti di sutura al volto, è stata intubata e trasferita nel reparto di rianimazione neurochirurgia. A quanto si apprende, ieri sera, la piccola è stata operata per fratture alle ossa nasali, della faccia, oltre ad aver riportato ferite profonde al viso e in altre parti del corpo. L’intervento di ieri, a quanto si apprende, si è reso necessario per ricostruire le parti di ossa spezzate dalle fauci dei due animali.

Sua sorella, di cinque anni, è a invece ricoverata in prognosi riservata a Legnano (Milano), dopo un’operazione al viso e alla testa, necessaria per la suturazione del cuoio capelluto. Secondo le ricostruzioni dei carabinieri di Busto Arsizio (Varese), intervenuti sul posto, i due cani sarebbero saltati addosso alle bambine dopo essere usciti dal loro recinto, in una villetta di proprietà di una coppia di amici della loro madre. Gli stessi che sono riusciti a strappare le bimbe dalle fauci dei loro animali.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia