Una birra natalizia per la Tin del San Gerardo

"Intensivamente birra" è stata etichettata per la onlus "Intensivamente insieme"

Una birra natalizia per la Tin del San Gerardo
Cronaca 25 Novembre 2017 ore 13:09

Natale è alle porte e per chi cerca idee regalo solidali, arrivano due proposte per sostenere la Tin di Monza e il buonumore in ospedale.

Il Birrificio Menaresta di Carate Brianza ha realizzato due birre edizione limitata, fatte per due associazioni che si occupano a loro modo di portare sollievo in ospedale.

Intensivamente birra

La “Intensivamente birra” è stata etichettata per la onlus Intensivamente Insieme, che sta vicina ai genitori dei neonati prematuri in degenza e sostiene il progetto Single Family Room dell’ospedale di Monza. Si può acquistare direttamente presso il Birrificio Menaresta, che il 16 dicembre organizza un evento nella sua sede in piazza Risorgimento 1 a Carate Brianza durante il quale sarà possibile acquistare le bottiglie con una donazione da 5 euro in su.

Il progetto Tin Single Family Room

Nell’ottica di un processo profondamente innovativo, per la prima volta in Italia l’architettura di un reparto di Terapia Intensiva Neonatale (Tin) si trasforma da open space a “single family room”, dove madre e neonato possono soggiornare a stretto contatto fin dai primi momenti di vita, anche nei casi bisognosi di una elevata intensità di cura, all’interno di camerette unifamigliari.

La neonatologia di Monza è l’unica in Italia e la seconda in Europa (dopo Eindhoven, in Olanda) a prevedere le Single Room.

Il progetto nasce dalla convinzione che per i prematuri sono fondamentali medici e personale esperto, macchinari all’avanguardia, ma che la presenza e il contatto costante con la mamma e il papà può fare la differenza per neonati che stanno nel palmo di una mano. Ora le camerette sono arredate e la onlus sta lavorando per arredare gli spazi comuni e le sale per i genitori.

La birra col naso rosso

La seconda birra solidale è la “La pagliaccia”, la rossa col naso rosso, etichettata per l’Associazione Veronica Sacchi, volontari col naso rosso, che vanno di ospedale in ospedale vestiti da clown a dispensare sorrisi a bimbi, anziani soli e ai tanti tanti che ne hanno bisogno. “La pagliaccia” sarà in vendita presso la Boutique dei Nasi Rossi, dal 1 dicembre.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità