“Bisognini” dei cani sulla strada, il sindaco bacchetta gli incivili

Al primo cittadino di Briosco non è andato giù l'ultimo episodio di inciviltà in Vicolo Unione

“Bisognini” dei cani sulla strada, il sindaco bacchetta gli incivili
24 Novembre 2017 ore 10:51

Nonostante i ripetuti appelli e la minaccia di multe salate, c’è chi continua a non raccogliere i “bisognini” dei propri cani. Davanti all’ennesimo episodio, il sindaco di Briosco Anna Casati non ha voluto nascondere lo sdegno, bacchettando sonoramente gli “sporcaccioni” dal suo profilo Facebook. Bollati come “brutti dentro e brutti fuori”. Non è la prima volta. E, purtroppo, non sarà nemmeno l’ultima.

Bacchettata all’indirizzo degli “sporcaccioni”

“Giorni fa ho postato una foto di Vicolo Unione piena di cacche”, ha scritto il primo cittadino. Il riferimento è allo stretto passaggio pedonale che collega le vie Trieste e Pasino, nel centro del paese.
“Abbiamo fatto pulizia (a proposito, in primavera, quando farà meno freddo, rifaremo la pavimentazione). Stamattina nuovo omaggio. Sa di farla franca il/la tizio/a che porta a cagare il cane di sera o di notte quando i Vigili non sono in servizio, e anche le telecamere sono inutili se manca il senso civico. Sono abbastanza demoralizzata”.

Ad agosto la strigliata era stata per chi abbandonava l’immondizia

Non è la prima volta che il sindaco Casati striglia gli incivili. Ad agosto, ad esempio, era toccato a chi utilizzava l’area della Campagnola come discarica a cielo aperto.