Botte per il parcheggio, in due finiscono all’ospedale

Sul posto ambulanza e carabinieri per riportare la calma.

Botte per il parcheggio, in due finiscono all’ospedale
Desiano, 14 Gennaio 2020 ore 09:43

Botte per il parcheggio, in due finiscono all’ospedale. E’ successo a Desio in corso Italia. Prima l’accesa discussione, poi la scazzottata, finché uno dei due contendenti ha pensato bene di prendere anche un pezzo di legno per avere la meglio.

Botte per il parcheggio, in due al Pronto soccorso

Una scazzottata nata per un parcheggio, partita in mezzo alla strada con conseguenze che potevano anche essere ben più gravi. Protagonisti della lite finita a pugni sono stati un egiziano di 38 anni di Desio e un  senegalese di 29 residente a Sesto. Quest’ultimo, che lavora come frigorista  ed è regolare, ha parcheggiato il suo furgone davanti ad una pizzeria d’asporto in corso Italia. Lo stesso avrebbe voluto fare l’egiziano, che lavora per la pizzeria, ma il posto auto risultava troppo stretto.

Uno dei contendenti afferra anche un pezzo di legno

Alla richiesta di spostarsi un po’ più avanti, però, il senegalese si è rifiutato. Da qui la reazione, prima a parole e poi con le mani. L’egiziano, per difendersi, è arrivato anche ad afferrare un ceppo di legno usato in pizzeria. Alcuni passanti presenti alla scena hanno fortunatamente allertato le forze dell’ordine e i soccorsi. Sul posto sono intervenuti i carabinieri, oltre all’ambulanza del 118. Alla fine i due sono stati condotti in ospedale in codice giallo.

TORNA ALLA HOME 

 

 

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve