Botti di Capodanno un giovane ferito grave nel Milanese

L'esplosione gli ha amputato una mano e alcune dita dell'altra.

Botti di Capodanno un giovane ferito grave nel Milanese
01 Gennaio 2019 ore 12:31

Botti di Capodanno tragici nel Milanese. Un giovane ha subito l’amputazione della mano sinistra e serie ferite alla destra.

Botti di Capodanno tragici

Gli esplode un botto in mano: il Capodanno finisce in tragedia per un  23enne milanese che stava festeggiando l’arrivo del 2019 con degli amici  a Cesate. Era da poco trascorsa la mezzanotte, tra brindisi e fuochi d’artificio in via Italia. Nel pieno dei festeggiamenti, il giovane ha visto un petardo inesploso e lo ha preso fra le mani. Improvvisamente, il botto è scoppiato.

Gli esplode un botto in mano: i fatti

Il 23enne era chinato a terra, mentre maneggiava il petardo. Lo scoppio è stato violentissimo, tanto che la mano  sinistra del giovane è stata amputata di netto, così come  alcune dita della destra. Anche il volto ha riportato ferite gravissime.

I soccorsi

Subito è scattato l’allarme. In via Italia è giunta un’ ambulanza e, quindi, l’automedica del 118 insieme ai Carabinieri di Rho.  Il giovane è stato trasportato in condizioni gravissime all’ospedale Niguarda di Milano. I militari invece hanno sequestrato i fuochi d’artificio rimasti sul marciapiede e il tubo usato come mortaio.  Non dovrebbe trattarsi di materiale artigianale. Seguiranno aggiornamenti online sul sito settegiorni.it.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia