Menu
Cerca
Indagini in corso

Bottiglia contro il finestrino, treno fermo più di un’ora

Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 29 marzo, in stazione a Varedo sono accorsi Carabinieri e Polfer

Bottiglia contro il finestrino, treno fermo più di un’ora
Cronaca Desiano, 29 Marzo 2021 ore 16:00

Bottiglia contro il finestrino, treno fermo più di un’ora. Nel primo pomeriggio di oggi, lunedì 29 marzo, in stazione a Varedo sono accorsi Carabinieri e Polfer

Bottiglia contro il finestrino, treno fermo più di un’ora

5 foto Sfoglia la gallery

Una bottiglia lanciata contro il finestrino del macchinista, che si è rotto in mille pezzi. Il gesto sconsiderato da parte di una persona che poi si è data la fuga, ha causato danni al convoglio di Trenord diretto a Camnago e alla circolazione ferroviaria della tratta Milano-Canzo-Asso. Oggi, lunedì 29 marzo,  la inea è rimasta bloccata per più di un’ora. Per fortuna il macchinista non ha riportato ferite ma solo un grosso spavento

Accorsi Carabinieri e Polfer, indagini in corso

Oggi pomeriggio, verso le 13 si sono precipitati in stazione a Varedo più pattuglie dei Carabinieri della Compagnia di Desio e la Polizia ferroviaria. Le Forze dell’ordine hanno ascoltato i presenti e si sono messe alla ricerca del fuggitivo nel paraggi della stazione. La bottiglia lanciata  ha causato la rottura del finestrino del macchinista e parecchi disagi alla circolazione ferroviaria.  Con il treno fermo in stazione, il passaggio a livello è rimasto chiuso per più di un’ora. I passeggeri sono stati fatti scendere tutti e il convoglio, poi, una volta ripresa la circolazione, è ripartito vuoto. I pendolari hanno quindi dovuto attendere il treno successivo. Intanto proseguono le indagini per risalire alla persona che ha lanciato l’oggetto

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli