Cronaca
Comunità in lutto

Bovisio Masciago piange don Gio, primo parroco di San Martino

“E' stato una colonna della nostra comunità, un elemento di traino, una persona che tanto ha amato la nostra comunità e che, a sua volta, tanto ha ricevuto”.

Bovisio Masciago piange don Gio, primo parroco di San Martino
Cronaca Desiano, 24 Giugno 2022 ore 14:16

Lutto a Bovisio Masciago. E' morto nella notte don Giovanni Giudici, per tutti don Gio, primo parroco di Masciago. Aveva 89 anni.

Bovisio Masciago piange don Gio, primo parroco di San Martino

Con lui, più di cinquant'anni fa, era nata la parrocchia di San Martino di Masciago. "La nuova parrocchia comporta per ciascuno di noi l’impegno a collaborare concordi nel promuovere con ogni mezzo il bene spirituale e morale della comunità. Ci conceda il Signore di riuscire davvero tutti assieme". Con queste parole l’allora parroco don Giovanni comunicò ai fedeli la nascita della parrocchia, nel 1971.  Classe 1932, originario di Masnago di Varese, era stato ordinato sacerdote nel 1956. Era arrivato a Bovisio Masciago nel 1957, come coadiutore dell'oratorio maschile di Bovisio, e dal 1971 al 2000 era stato parroco di San Martino. Era stato quindi trasferito nel Varesotto, parroco all'Annunciazione di Montegrino Valtravaglia, dei Santi Pietro e Paolo a Grantola e di Sant'Ambrogio a Montegrino Valtravaglia. Dal 2015  al 1 gennaio 2020 è stato residente nella parrocchia Annunciazione a Montegrino Valtravaglia, quindi è stato ospite della Residenza San Felice a Segrate. Dal 1 marzo 2022 era ricoverato nella casa di riposo Fondazione “Comi” a Luino, dove si è spento.

Il cordoglio dell'Amministrazione comunale

Il sindaco Giovanni Sartori insieme alla Giunta e all'Amministrazione comunale tutta si unisce al dolore di tutti coloro che piangono la scomparsa dell'amatissimo parroco. “E' stato una colonna della nostra comunità, un elemento di traino, una persona che tanto ha amato la nostra comunità e che, a sua volta, tanto ha ricevuto” le parole del primo cittadino.

Grande appassionato di montagna, qualche anno fa, in occasione dei settant'anni della sezione cittadina del Club alpino italiano, don Gio aveva partecipato all'oratorio di Masciago a una rimpatriata. Proprio in occasione dell'ultimo ritrovo era stato anche premiato per i suoi 50 anni di militanza. Aveva trasmesso la passione per la montagna a tantissimi: generazioni di cittadini di Bovisio Masciago si sono avvicinati alla montagna grazie al campeggio che don Gio proponeva ogni estate.

"Una figura senza dubbio positiva - conclude il sindaco - ha trasmesso valori, ha contribuito a coltivare quel clima cordiale e famigliare che ancora contraddistingue la nostra Bovisio Masciago. In questo momento di dolore voglio esprimere gratitudine a nome dell'intera collettività".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie