Cronaca
Doppio intervento

Bovisio, Polizia Locale in azione: patente revocata e multa salata

Colpevoli un uomo di 72 anni e una donna di 32, entrambi residenti a Cesano Maderno.

Bovisio, Polizia Locale in azione: patente revocata e multa salata
Cronaca Desiano, 02 Settembre 2022 ore 17:10

Bovisio, Polizia Locale in azione: patente revocata e multa salata. Colpevoli un uomo di 72 anni e una donna di 32, entrambi residenti a Cesano Maderno.

Viaggiava senza patente e senza revisione

Si è distratta al volante ed è andata a sbattere contro l’auto dell’autoscuola. A causa dell’incidente, però, si è scoperto che la donna non era in regola. Per lei multa salata. E’ accaduto lunedì 29 agosto verso le 16 in via Cavour a Bovisio Masciago. Un uomo di 35 anni, residente a Bovisio Masciago, era impegnato nella lezione di guida con la Audi A1 dell’autoscuola. Al suo fianco sedeva l’istruttore. Correttamente, così come prevede il Codice della Strada, l’uomo si è fermato in prossimità delle strisce pedonali per consentire l’attraversamento da parte di alcune persone. Alle sue spalle, però, è sopraggiunta una donna di 32 anni, residente a Cesano Maderno, alla guida di una Lancia Ypsilon. Distratta, non si è accorta di avere davanti a sé l’altra auto e l’ha tamponata. Conseguenze fisiche, data la velocità ridotta, non ci sono state. La conducente, però, ha dovuto fare i conti con la Polizia Locale. A lei è stato contestato l’omesso controllo del veicolo, la guida senza patente (dimenticata a casa), la revisione mai effettuata all’automobile. In tutto circa 430 euro di multa.

Positivo al test dell'etilometro, patente revocata

Gli agenti della Municipale sono intervenuti il giorno stesso anche in via Piave. Protagonista un uomo di 72 anni che prima ha alzato il gomito, poi alla guida della sua automobile ha fatto strike abbattendo i paletti: per lui, residente a Cesano Maderno, un tasso alcolemico sei volte superiore ai limiti di legge. L’incidente, senza altri veicoli coinvolti, è avvenuto verso le 17.30. L’uomo, dopo avere imboccato il rettilineo a senso unico, prima ha sbandato un paio di volte, poi ha centrato e abbattuto i paletti che proteggono i pedoni. Ha anche provato a fare manovra, ma con l’unico risultato di tagliare entrambe le gomme del lato sinistro della sua auto. Pochi istanti dopo è arrivata sul posto la Polizia Locale. Gli agenti, nutrendo forti dubbi sulle sue condizioni, hanno sottoposto il cesanese al pre-test che ha dato esito positivo. A quel punto lo hanno accompagnato al Comando per il test dell’etilometro. Il responso ha lasciato tutti sbalorditi: il tasso alcolemico era pari a 2,99 grammi/liltro, ovvero sei volte superiore ai limiti di legge. Le conseguenze sono pesanti: denuncia per guida in stato di ebbrezza, revoca della patente di guida, confisca della vettura, sanzione per omesso controllo e per danneggiamento.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie