Per contenere il fenomeno

Brianza tra le prime in Italia per numero di incidenti per chilometro. La Prefettura avvia nuove iniziative

Gli interventi riguarderanno in particolare l’implementazione dell’efficienza della circolazione in ambito urbano e l’efficacia comunicativa della segnaletica stradale.

Brianza tra le prime in Italia per numero di incidenti per chilometro. La Prefettura avvia nuove iniziative
Cronaca Brianza, 03 Dicembre 2020 ore 14:49

Si è svolto questa mattina, giovedì 3 dicembre, un incontro sul fenomeno dell’incidentalità stradale nella Provincia di Monza e della Brianza, tra le prime in Italia per numero di incidenti per chilometro di strada.
Il confronto è stato promosso dalla Prefettura al fine di comprendere l’effettiva consistenza del fenomeno, individuarne le cause e valutare possibili iniziative da intraprendere ai fini del suo contenimento.

La Brianza tra le prime in Italia per numero di incidenti per chilometro

L’incontro ha registrato la partecipazione della Regione Lombardia, della Provincia di Monza e della Brianza, delle Forze di polizia territoriali, dell’ATS Brianza, della Motorizzazione civile di Milano e dell’ACI.

Al fine di promuovere una migliore conoscenza delle forme che il fenomeno assume in Provincia di Monza e della Brianza, sono stati analizzati i dati prodotti dalla Regione Lombardia e da ACI ISTAT riguardanti gli episodi incidentali occorsi negli anni 2018 e 2019, con particolare riferimento ai luoghi dove si verificano gli incidenti, ai luoghi dove si verificano incidenti con vittime, nonché alle circostanze presunte che hanno contribuito a determinare l’episodio incidentale.

3 foto Sfoglia la gallery

Dove e perché

Sulla base dei dati analizzati è stato rilevato che la maggior parte degli incidenti in Provincia di Monza e della Brianza si verifica lungo strade che si trovano all’interno dei centri abitati, e che in oltre la metà dei casi (53,45% nel 2018, 56,9% nel 2019) gli incidenti sono da ricondursi alla guida distratta oppure al mancato rispetto della segnaletica.

Il contenimento del fenomeno

Nel corso dell’incontro è stato preso atto che i dati presentati forniscono importanti indicazioni circa gli interventi da intraprendere ai fini del contenimento del fenomeno, che dovranno concentrarsi in particolare sull’implementazione da una parte dell’efficienza della circolazione in ambito urbano, e dall’altra dell’efficacia comunicativa della segnaletica stradale.

Le iniziative della Prefettura

A tale scopo, la Prefettura avvierà un dialogo con tutti gli enti proprietari delle strade che compongono la rete viaria della Provincia di Monza e della Brianza, al fine di stimolare la predisposizione e l’aggiornamento di alcuni importanti strumenti previsti dall’ordinamento per il governo della viabilità urbana ed extraurbana, tra cui il catasto delle strade e i piani del traffico.

Sarà inoltre promosso un monitoraggio sulle attività di manutenzione della segnaletica e di verifica periodica della sua rispondenza alle esigenze del traffico e alle necessità degli utenti. Nel corso dei prossimi giorni, inoltre, il Prefetto Palmisani aggiornerà il piano per la gestione delle emergenze di viabilità determinate da precipitazioni nevose in vista della stagione invernale 2020/2021, redatto con l’ausilio del gruppo di lavoro costituito nell’ambito del Comitato operativo di viabilità della Prefettura di Monza e della Brianza.

TORNA ALLA HOME 

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità