Cerimonia

Briosco, la comunità rende omaggio agli “eroi” del Covid

Domenica 11 ottobre il sindaco consegnerà trentadue attestati di merito

Briosco, la comunità rende omaggio agli “eroi” del Covid
Caratese, 07 Ottobre 2020 ore 08:29

Avrebbero potuto rispondere «no» e restare al sicuro nelle loro case. Invece hanno detto «si», senza esitare un attimo, mettendosi al servizio del prossimo.
L’aiuto assicurato dai volontari durante la pandemia, purtroppo ancora in corso, è stato fondamentale, in particolare nei duri mesi del lockdown. Per questo ora è arrivato il momento di ringraziarli. Il Comune di Briosco, in collaborazione con la Comunità pastorale, la Pro Loco e BrioShop, lo farà domenica 11 ottobre 2020 nel corso dell’evento dal titolo «Volontari… Ed è subito aiuto!», del quale il nostro giornale è media partner.

Trentadue attestati di merito

Alle 10, nella sala polifunzionale dell’oratorio San Luigi, saranno consegnati trentadue attestati di merito «ad associazioni e singoli che ci hanno permesso di intervenire con solerzia durante l’emergenza sanitaria», come spiegato dal sindaco Antonio Verbicaro. Si aggiungeranno poi forze dell’ordine, medici, impiegati comunali, rappresentanti della scuola, farmacia e commercianti, oltre a chi si è reso utile offrendo sostegno economico e assistenziale. Un lungo elenco di «eroi» del Covid «ai quali vogliamo dire grazie a nome di tutta la popolazione – ha proseguito il primo cittadino – Nei giorni più difficili del lockdown, quando ancora poco si sapeva del virus, tutte queste persone non hanno pensato al pericolo ma a sostenere chi era in difficoltà».
Uno ad uno saranno chiamati sul palco dal professor Domenico Flavio Ronzoni, a cui sarà affidata la conduzione della mattinata. Sarà presente anche il presidente della Provincia di Monza e Brianza Luca Santambrogio.
«Eravamo già consapevoli dell’importanza del cosiddetto “terzo settore”, in questo periodo ce ne siamo resi conto ancora di più. L’associazionismo rappresenta davvero la prima forza del sistema, talvolta sostituisce anche la Pubblica amministrazione lì dove non riesce ad arrivare per carenze del personale o strutturali. Non dobbiamo però dimenticarci che volontari e dipendenti pubblici sono soggetti separati, i secondi sono pagati per servire la comunità, a differenza dei primi che rispondono solo a un dovere morale – ha concluso il sindaco – Voglio ringraziare di cuore il parroco don Riccardo Castelli e la Comunità pastorale per la disponibilità, Pro Loco e BrioShop, oltre al presidente Santambrogio e il Corpo musicale San Luigi che domenica ci allieterà con la sua musica».
Il rispetto delle disposizioni vigenti impone che la cerimonia si svolga a porte chiuse; sarà comunque trasmessa in diretta streaming sul canale YouTube della Comunità pastorale.
«Avremmo voluto offrire una grande festa; la pandemia ce lo impedisce ma ne organizzeremo di certo una quando tutto sarà finalmente finito», ha garantito Verbicaro.

Un’opera speciale dalla Fornace

Accanto ai trentadue attestati di merito, saranno donate anche centocinquanta opere in terracotta modellate dalla giovane artista sovicese Michela Malacrida nella Fornace Artistica di Corrado Riva. Rappresentano i tre campanili del paese, simbolo della comunità brioschese.
«Non potendo arrivare a tutti, abbiamo deciso di consegnare le pergamene alle associazioni. Ai loro rappresentanti daremo poi le opere di Malacrida, da distribuire tra tutti i volontari che tanto si sono spesi in questi mesi difficili», ha spiegato il sindaco Antonio Verbicaro.
E’ stato in occasione di uno stage alla Fornace, per approfondire le tecniche di modellazione, che Riva ha chiesto a Michela di realizzare le medaglie e lei ha accettato con entusiasmo. In questi giorni si è arrivati alle fasi finali della lavorazione, con la cottura delle formelle.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia