Cronaca
incendio in val d'aosta

Brucia il fienile, salvo per miracolo: parte la campagna di aiuti

Una raccolta fondi iniziativa del geometra e fotografo naturalista Paolo Ravasi di Carate per aiutare un amico scampato all'incendio.

Brucia il fienile, salvo per miracolo: parte la campagna di aiuti
Cronaca Caratese, 31 Agosto 2022 ore 17:09

Sono salvi per miracolo ma hanno perso tutto: l'amico geometra e fotografo naturalista di Carate, Paolo Ravasi, sostiene la campagna di aiuti.

Campagna di aiuti

Appena rientrato dalla Val D’Aosta, Ravasi ha lanciato un appello di sensibilizzazione attraverso i social network. In un post racconta di un incendio che ha colpito un’azienda agricola a Fénis, «Le Bonheur di Fénis». Proprio accanto a quell’azienda alloggiavano due suoi cari amici, Lorenzo Shoubridge, noto fotografo naturalista a livello internazionale con, alle spalle, diversi riconoscimenti importanti - tra i tanti citiamo l’Oscar della fotografia naturalistica - e la sua compagna Claudia, salvi per miracolo, grazie ai riflessi e alla prontezza di Lorenzo e Claudia. Purtroppo Lorenzo nella sua abitazione che sfruttava per il suo progetto in Valle d’Aosta, ha perso tutta la sua vita materiale: l’attrezzatura fotografica, informatica e alpinistica. Tutto il suo lavoro e i suoi progetti sono andati distrutti nell’incendio divampato nella serata di domenica 21 agosto.

Lorenzo e Claudia, scampati all'incendio
Lorenzo e Claudia, scampati all'incendio

L'iniziativa del geometra caratese

«Solo pochi giorni prima dell’incendio mi ero incontrato con loro e, ora nel sentire quanto accaduto, io e la mia famiglia siamo rimasti davvero colpiti. Il fatto che nel corso degli anni si è sempre più consolidata l’amicizia con Lorenzo e Claudia mi porta a chiedere un piccolo aiuto alle mie amicizie anche su Facebook, nelle possibilità e/o disponibilità di ognuno, ovviamente. Per chi volesse può contribuire alla raccolta fondi lanciata da Lorenzo, raggiungibile al seguente link: https://www.okpal.com/fenice/#/. Approfitto del post per rinnovare a Lorenzo e Claudia i miei incoraggiamenti: vivere quanto accaduto come un nuovo inizio non è facile, ma deve essere l’unico modo possibile per affrontare la cosa. Coraggio, io e la mia famiglia, come sempre facciamo il tifo per voi». E’ quanto si legge nel post pubblicato dal caratese, di professione geometra con studio di progettazione a Monza.

Il servizio è pubblicato anche sul Giornale di Carate in edicola da martedì 30 agosto 2022.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie