Pasqua

Burago: pulizie, fiori e ramoscelli di ulivo al cimitero

L'intervento della Protezione civile e dell'associazione Burago Viva

Burago: pulizie, fiori e ramoscelli di ulivo al cimitero
Vimercatese, 09 Aprile 2020 ore 17:22

Pulizie, fiori e ramoscelli di ulivo al cimitero di Burago.

Merito del custode e dei volontari della Protezione civile, che nella giornata di oggi hanno aperto le porte del camposanto per una serie di interventi di manutenzione. Con loro anche il vicario parrocchiale don Massimo Zappa, che ha colto l’occasione per impartire la benedizione a tutti i defunti e a una cesta di ramoscelli di ulivo.

L’intervento

Vista infatti l’impossibilità di recarsi al cimitero da parte dei famigliari, gli addetti comunali e le Tute Gialle sono intervenute per la messa in ordine del cimitero, ma anche per la rimozione delle sfioriture e dei fiori ormai marcescenti. Non solo, perché insieme ai volontari ha fatto visita al camposanto anche don Massimo, che ha voluto benedire l’ulivo come segno ben augurante in vista della Santa Pasqua. I ramoscelli, simbolo di di rigenerazione e pace, sono stati posto in più punti del cimitero.

“In questo momento tanto difficile con molte lacrime auguro che la Pasqua sia un augurio di speranza di una vita che continua anche nei momenti di difficoltà”.

Queste le parole del sacerdote, condivise anche dal sindaco Angelo Mandelli.

“Un piccolo gesto di affetto e di vicinanza ai nostri cari defunti – il commento del primo cittadino – Ce la stiamo mettendo tutta per essere vicini ad ogni persona, a non lasciare indietro nessuno. Burago ha dato segno di grande solidarietà e supporto. Ringraziamo di cuore i volontari della Protezione civile, i dipendenti comunali e gli amministratori che stanno aiutando concretamente.  I ramoscelli d’ulivo posti insieme alle 4 piante di ulivo (di cui 2 donate da Il Giardino di Amelia) sono e saranno, crescendo, simbolo di rigenerazione e pace”.

Fiori dall’associazione

Nei giorni scorsi al cimitero è anche spuntato un colorato omaggio floreale. A posizionarlo sono stati i membri dell’associazione “Burago Viva”, che ha voluto offrire un messaggio di speranza alla comunità posizionando due fioriere di fronte all’ingresso del camposanto.

“Il distanziamento sociale porta ulteriore tristezza alle giornate scandite dalla mancanza di una stretta di mano, di un abbraccio, di un bacio, di una visita ai nostri affetti – la comunicazione del sodalizio – Burago Viva sente la necessità, soprattutto in questa “settimana Santa” di donare un messaggio di speranza e rinascita a chi sta soffrendo la perdita dei propri cari ricordando, con un fiore, coloro che non sono più visibili ma costantemente al nostro fianco. Abbiamo per questo deciso, come associazione, di posizionare all’ingresso del cimitero di Burago due fioriere: un gesto simbolico per far sentire la vicinanza della comunità buraghese a tutti i nostri cari defunti”.

TORNA ALLA HOME

 

 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia