Cronaca

Cadavere ritrovato nella Muzza, potrebbe essere quello di Carlo Mammarella

L'imprenditore che aveva l'azienda a Brugherio è scomparso sabato a Lodi. La sua auto è stata trovata a Corneliano Laudense, proprio sulle rive del canale.

Cadavere ritrovato nella Muzza, potrebbe essere quello di Carlo Mammarella
Cronaca Brugherio, 09 Ottobre 2021 ore 11:39

Nel pomeriggio di ieri, 8 ottobre 2021, è stato ritrovato un cadavere nelle acque della Muzza a cascina Martana, a San Martino, nel Lodigiano: l'ipotesi è che si tratti di Carlo Mammarella, il 67enne imprenditore che aveva l'azienda a Brugherio, scomparso sabato scorso.

Ritrovato un cadavere nella Muzza

Verso le 16 del pomeriggio di ieri, come riportato dai colleghi di Prima Lodi , i Vigili del fuoco, che ormai da giorni erano impegnati nella ricerca costante del 68enne scomparso, hanno trovato il cadavere di un uomo, per il momento non ancora identificato, a San Martino, nelle acque della Muzza, vicino a Cascina Martana.

Una delle ipotesi più probabili è che si tratti proprio della salma di Carlo Mammarella, scomparso sabato a Lodi. Per il momento non ci sono certezze sull'identità del corpo, nei prossimi giorni si procederà con il riconoscimento da parte dei famigliari.

La sua auto è stata trovata giorni fa

Martedì era stata ritrovata dalla Polizia a Cornegliano Laudense, l’auto Volkswagen Golf  di Carlo Mammarella, il 68enne di Lodi, uscito di casa prima dell’alba di sabato 2 ottobre 2021. La vettura era parcheggiata in località Cascina Sesmones vicino alla Muzza (poco distante da dove è stato trovato il cadavere).

I parenti hanno riferito che l'uomo sabato fosse uscito di casa per raggiungere l'azienda che si trova Brugherio in provincia di Monza e Brianza. Ma lì non è mai arrivato. La sua auto era stata ripresa da una telecamere di sicurezza mentre transitava in viale Europa a Lodi. Erano le 5.30 di sabato. Poi il nulla.

Necrologie