Caduta libera…per un maresciallo

E' caduto alla terza domanda alla terza domanda su Rasputin, il mistico russo alla corte dei Romanov. Poi per lui si è aperta la botola del game show condotto da Gerry Scotti su Canale 5

Caduta libera…per un maresciallo
Monza, 04 Maggio 2018 ore 21:16

Caduta libera per un maresciallo…

Dalla caserma al game show

E’ caduto alla terza domanda su Rasputin, il mistico russo alla corte dei Romanov. Poi per lui si è aperta la fatidica botola del game show preserale condotto con successo da Gerry Scotti su Canale 5.  Protagonista, sul finale della puntata di questa sera, venerdì 4 maggio, Dario, un maresciallo della Guardia di Finanza di Monza.

Il personaggio

Nato in Svizzera, a Basilea, da genitori originari di Lecce e Reggio Calabria, l’ufficiale delle Fiamme gialle, ormai da tempo vive a Monza con la famiglia. Il maresciallo della Gdf ha sfidato per ultimo il campione, nella fase conclusiva della puntata.

Le domande

Dopo aver risposto su due domande, sull’Accademia di Brera e su un ponte sospeso proprio in Svizzera, il maresciallo della Finanza è caduto invece davanti al mistico Rasputin. “Chi era il mistico russo ospite alla corte dei Romanov, ripreso anche da una canzone dei Boney M?”, il quesito posto da Scotti. Dario prima di cadere ha salutato la moglie Silvia, la figlia Gaia e i colleghi della caserma monzese.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia