Fa troppo caldo: addio al 30% del miele lombardo

In Lombardia vengono gestiti oltre 143mila alveari per una popolazione stimata di oltre 4 miliardi di api

Fa troppo caldo: addio al 30% del miele lombardo
03 Agosto 2017 ore 16:25

Caldo, alveari bollenti e fiori secchi: carenza di miele lombardo 

Addio al 30% del miele lombardo

Fa troppo caldo, gli salverai sono bollenti e i fiori secchi. Risultato? Un addio al 30% miele lombardo. E’ quanto emerge da un monitoraggio della Coldiretti regionale sulle conseguenze dell’ondata di caldo torrido che sta investendo l’Italia da nord a sud.

5mila apicoltori in difficoltà

“Dopo le gelate di primavera, adesso oltre 5mila apicoltori dei nostri territori devono fare fronte a temperature africane che, soprattutto in pianura, stanno facendo seccare i fiori spontanei togliendo risorse e nutrimento alle api – fa sapere la Coldiretti – A fine stagione in Lombardia rischiamo di avere 500 tonnellate in meno di miele rispetto alle 1.700 tonnellate delle annate normali”.

Gli alveari lombardi

In Lombardia vengono gestiti oltre 143mila alveari per una popolazione stimata di oltre 4 miliardi di api. E se la media regionale è di 28 alveari per allevatore, a Pavia la media sale a 53. A Monza Brianza spetta la media minima di 16.

 

 

 

Ecco la fotografia completa del mondo delle api in Lombardia 

miele lombardo

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia