Menu
Cerca
Omaggio

Camparada: un ulivo per ricordare le vittime del Covid

L'arbusto, simbolo di speranza e rinascita, sarà piantumato davanti all'altare del cimitero

Camparada: un ulivo per ricordare le vittime del Covid
Cronaca Vimercatese, 01 Aprile 2021 ore 14:36

Camparada: un ulivo per ricordare le vittime del Covid. L’arbusto verrà piantumato al cimitero nella giornata di domani, venerdì 2 aprile 2021.

Camparada: un ulivo per ricordare le vittime del Covid

Un gesto per ricordare le vittime di Covid e per lasciare un segnale alle generazioni future sulla pandemia che ha investito l’Italia nel corso del 2020 e 2021. Verrà piantato domani, venerdì 2 aprile, davanti all’altare del cimitero l’albero di ulivo che l’Amministrazione ha scelto per commemorare le persone scomparse durante l’emergenza sanitaria. La commemorazione, in ottemperanza alle disposizioni in materia di salute pubblica,  non prevedrà la presenza di pubblico.

“Sarà segno di speranza e di rinascita”

La cerimonia di piantumazione sarà presieduta dal sindaco Mariangela Beretta, dal parroco don Mauro Viganò e da una rappresentanza della Protezione civile e della Polizia locale. Proprio alla vigilia della giornata di Venerdì Santo il primo cittadino ha voluto sottolineare l’importanza simbolica del gesto:

“L’ulivo ci aiuterà a non dimenticare le preoccupazioni, la tristezza e il dolore che stiamo vivendo in questo periodo; sarà segno di speranza e di rinascita per la nostra comunità e per il nostro Paese. L’ulivo è una pianta tenace e resistente, capace di sconfiggere le avversità. Caratteristiche che vengono richieste anche a noi in questi giorni difficili, in cui è necessario testimoniare il nostro essere comunità, il nostro vivere insieme, il nostro stare insieme dalle nostre mura domestiche. L’ulivo diventi un riferimento comunitario e personale per una riflessione o una preghiera”.

Un minuto di silenzio

Un pensiero sarà rivolto anche a chi oggi sta lottando contro il virus e a chi continua a combattere in prima linea per la salute di tutti noi. L’invito rivolto alla cittadinanza da parte delle istituzioni è dunque quello di unirsi alla commemorazione dalle proprie abitazioni, osservando un minuto di silenzio alle ore 9.30 senza recarsi al cimitero, nel pieno rispetto delle misure di prevenzione previste per la “Zona Rossa” in vigore.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Necrologie
Idee & Consigli