Politica rovente

Camparada: Unione e bilancio al centro delle polemiche, l’opposizione va all’attacco

La lista di "Cittadini per Camparada" ha diffuso un volantino per pungolare l'Amministrazione comunale

Camparada: Unione e bilancio al centro delle polemiche, l’opposizione va all’attacco
Vimercatese, 26 Agosto 2020 ore 15:46

Bilancio e Unione: due temi che in questi mesi stanno scaldando (e non poco) il clima politico di Camparada. Ad andare all’attacco, in queste ore, è l’opposizione di “Cittadini per Camparada”, che attraverso un volantino distribuito casa per casa pungola l’Amministrazione comunale. Non solo quella presente, ma anche quella passata.

“Tante versioni, quale verità?”

Lo scorso mese il collegio dei Revisori dei Conti aveva bocciato il bilancio consuntivo del 2019 in seguito ad alcune criticità evidenziate nei documenti finanziari, tra cui un saldo negativo di oltre 100mila euro causato dai cosiddetti debiti fuori bilancio. Ed è proprio a questo proposito che il gruppo guidato da Tiziano Beretta chiede spiegazioni:

“L’ex sindaco Giuliana Carniel dichiarava a fine mandato come Camparada non avesse mai avuto così tanta disponibilità di cassa come oggi. La cassa del sindaco Carniel era piena o vuota? Come mai solo di recente sono usciti allo scoperto questi debiti pregressi dichiarati dall’attuale Amministrazione? Debiti ancora da saldare che incidono pesantemente sulla passività del bilancio stesso. Chi è allora l’artefice di questo dissesto finanziario: la nuova o la vecchia gestione? Come è possibile che l’Amministrazione del sindaco Mariangela Beretta intenda approvare un simile bilancio assumendosi la responsabilità del medesimo?”.

Il nodo dell’Unione

Le polemiche riguardano però anche il tema dell’Unione, da sempre argomento molto controverso e che negli ultimi mesi sta provocando più di qualche malumore tra le Amministrazioni di Lesmo e Camparada.

“La nostra compagine non è stata coinvolta in questa decisione di sciogliere l’Unione entro il 31 dicembre – sottolinea la lista di minoranza – Al momento esprimiamo parere non favorevole: stiamo valutando la situazione e ci riserviamo di proporre soluzioni alternative atte a salvaguardare la continuità e il futuro del nostro Comune”.

Attesa per il Consiglio comunale

Ancora qualche giorno e la discussione si sposterà sui banchi del Consiglio comunale, convocato per lunedì 31 agosto. In quella sede verrà approvato il bilancio consuntivo, al quale l’Amministrazione ha apportato alcune modifiche in risposta alle osservazioni avanzate dai Revisori dei Conti nelle scorse settimane. Durante la discussione verranno anche forniti tutti i dettagli circa l’importante disavanzo accumulato, per il quale è previsto un piano di rientro pluriennale. Per quanto riguarda l’Unione, invece, al momento tutto tace. Lesmo ha già confermato il parere favorevole alla recessione consensuale, mentre Camparada ancora non si è espressa. E con ogni probabilità non lo farà nemmeno alla prossima seduta del Parlamentino, dato che il suddetto punto all’ordine del giorno non figura in agenda.

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia