Il candidato in Regione Giorgio Gori in visita alla St di Agrate VIDEO

Durante la visita il confronto con le rappresentaze sindacali presenti

Vimercatese, 17 Gennaio 2018 ore 12:41

L’esponente del centrosinistra Giorgio Gori ha visitato questa mattina alle 11 la multinazionale di Agrate Brianza insieme alla Rsu aziendale.

La visita

La campagna elettorale del candidato che sfiderà l’esponente del centrodestra Attilio Fontana e del Movimento Cinque Stelle Dario Violi passa anche da Agrate. Gori arrivato in auto poco dopo le 11, era accompagnato dal rappresentate provinciale del Pd, Pietro Virtuani e dalla delegazione di partito. Ad accoglierlo i rappresentanti Rsu aziendali che lo hanno accompagnato in visita fra i capannoni della multinazionale. Il candidato governatore ha potuto anche osservare il cantiere su cui nascerà il nuovo stabile R3 dove verrà utilizzata la piattaforma da 12 pollici.

La discussione con le Rsu

All’interno della sala riunioni dei sindacati, Gori ha dialogato con i rappresentanti interni del sindacato che hanno esposto le maggiori problamatiche aziendali e il ruolo che la Regione può avere: “Quello che è mancato in questi anni è un interlocutore in Regione per spingere l’investimento per il 12 pollici – ha affermato Piero Pietruzza della Rsu – la Regione deve avere un ruolo di controllo perchè poi si rischiano situazioni come quelle accadute in Sicilia. Dopo la costruzione del nuovo fabbricato per la linea da 12 pollici, non sono stati fatti gli investimenti per inserire all’interno i macchinari necessari”.

La risposta di Gori

“Se sarò io a governare la Regione terrò fra le priorità il controllo degli investimenti in azienda e lo sviluppo di questa tecnologia fondamentale – ha affermato Gori – L’innovazione deve essere al centro dell’interesse pubblico lombardo. Posso anche dire che la Regione avrebbe dovuto fare di più per St. Il mondo industriale corre ed è fondamentale che le grandi aziende mantengano questo ritmo”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia