Cronaca

Cani al guinzaglio, la lettera: "Io aggredito. Nessuno rispetta il regolamento"

La segnalazione riguarda in questo caso il Parco di Monza

Cani al guinzaglio, la lettera: "Io aggredito. Nessuno rispetta il regolamento"
Cronaca Monza, 30 Settembre 2017 ore 17:29

Cani senza guinzaglio: la lettera di un cittadino al Giornale. L'aggressione è avvenuta al Parco di Monza

"Io aggredito da cani senza guinzaglio"

Arriva oggi una segnalazione da parte di un cittadino, Luigi Cerizza, relativamente alla problematica dei cani senza guinzaglio. Sulla questione, più volte emersa anche in passato, sembra esserci ancora parecchia confusione: a detta del cittadino sono ancora in troppi a non rispettare il regolamento. La segnalazione riguarda in questo caso il Parco di Monza.

Riceviamo e pubblichiamo

"Buongiorno,

scusate il disturbo ma volevo sapere, visto che esiste un regolamento, (qui sotto riportato), il motivo per cui non viene MAI E IN NESSUN MODO fatto rispettare.

Sicuramente come al solito, mi risponderete come normalmente fanno le amministrazioni pubbliche. Non avete personale, che il parco è grande e via dicendo.

Io sono nel parco ogni giorno da anni e mai sottolineo mai ho visto un addetto sanzionare un proprietario di cani senza guinzaglio o senza museruola (MUSERUOLA …QUESTA SCONOSCIUTA).

Oggi, molto arrabbiato, vi scrivo perché sono stato attaccato da un numero di cani latranti ed i loro proprietari invece di richiamarli se ne stavano tranquillamente a chiaccherare ad una distanza ragguardevole e a una mia lamentela mi hanno proferito male parole. Io sono cardiopatico, questo è il motivo per cui ogni giorno vado a camminare nel parco, rispetto i cani ma mi fanno paura.

Perché tutta questa indifferenza? Perché le regole della più banale vita civile non vengono fatte rispettare? Perché, in questo BEL PAESE, se si rimedia lo si fa solo dopo che i danni sono stati fatti e mai una volta per cercare di prevenirli?

Mando  questa mail anche alle redazioni dei giornali Monzesi in quanto quello che accade nel parco è esattamente identico a quello che accade in città, anzi è ancora peggio, se si pensa agli escrementi che ci sono sui marciapiedi, evidentemente deve essere diventato uso e costume della Brianza.

Cordiali saluti

Luigi Cerizza

P.S. Ci sono pensionati che sarebbero ben felici di avere un ruolo attivo in tutto questo, naturalmente gratuitamente solo ed esclusivamente per vedere la città un pò più ripulita.

L'articolo del Regolamento

27) "Nel Parco i cani potranno accedere tenuti al guinzaglio o liberi, purché muniti di museruola sotto la vigilanza del proprietario che ne risponde direttamente".

Seguici sui nostri canali
Necrologie