Cani e gatti, ecco cosa fare in caso di emergenza INFO

Ats Brianza ed Enpa sono in prima linea per dare assistenza.

Cani e gatti, ecco cosa fare in caso di emergenza INFO
Monza, 31 Marzo 2020 ore 16:18

Cani e gatti, Ats Brianza ha predisposto un protocollo di assistenza per i proprietari di animali sottoposti a procedure di ricovero/quarantena presso il proprio domicilio.

Cani e gatti

L’ATS della Brianza ha predisposto un protocollo di assistenza per i proprietari di animali di affezione sottoposti a procedure di ricovero/quarantena presso il proprio domicilio, che non hanno parenti o conoscenti che possono assistere i loro animali. Circa questa condizione verrà richiesta collaborazione delle amministrazioni comunali nel vaglio delle richieste (che possono arrivare dalla Polizia Locale, dall’Ufficio Diritti Animali o da privati cittadini) e se possibile autocertificazione dell’interessato. In questi casi l’ATS assicura il ritiro dell’animale presso il domicilio, ricovero presso canili/gattili sanitari dell’ATS con assicurazione dell’assistenza veterinaria. Se il ricovero si prolungasse oltre il 15° giorno, i cani verranno trasferiti presso il canile-rifugio del comune di residenza dell’assistito (la struttura via San Damiano per Monza e gli altri 15 comuni convenzionati, cioè Agrate Brianza, Biassono, Brugherio, Caponago, Carnate, Cernusco sul Naviglio, Cornate D’Adda, Lissone, Macherio, Mezzago, Muggiò, Seveso, Sovico, Vedano al Lambro, Villasanta).

Anche Enpa è in prima linea

Le richieste di assistenza vanno mandate all’indirizzo siuv@ats-brianza.it specificando nome, cognome, indirizzo, numero di telefono del richiedente, specie e tipologia dell’animale, motivo della richiesta e dell’impossibilità a tenerlo. Anche ENPA di Monza e Brianza si è attivata creando una casella di posta elettronica per fare fronte a tutte emergenze che possono presentarsi per quanto riguarda la gestione degli animali in questo periodo. L’indirizzo è emergenza@enpamonza.it. A questo indirizzo dovranno essere indirizzate tutte le richieste/segnalazioni relative al ricovero in situazioni familiari in cui ci sia l’effettiva impossibilità di portar fuori il cane, ritiro animali (cani, gatti e animali diversi), aiuto per animali in loco, richieste cibo/presidi veterinari, ma anche le offerte di stallo temporaneo, trasporto animali da privato a privato/studi veterinari per urgenze. In questo modo avremo un unico riferimento a tutte le richieste/offerte arrivate. Per non intasare inutilmente la casella, si raccomanda di scrivere a questa mail solo in caso di reale e comprovata necessità. Le richieste che arriveranno saranno sottoposte a un primo vaglio e immediatamente trasmesse all’ATS della Brianza per la presa in carico. ENPA Monza e Brianza si è anche reso disponibile ad accogliere richieste che l’ATS non è in grado di soddisfare per svariati motivi (come la presa in carico di animali diversi da cani e gatti o altre forme di aiuto).

Soddisfatto il sindaco di Monza

“Insieme ad Ats Brianza abbiamo voluto pensare anche a quanti, in queste lunghe settimane di “clausura”, ci tengono compagnia e rappresentano un vero presidio anti-solitudine soprattutto per i più anziani – ha dichiarato il primo cittadino Dario Allevi – Sono i nostri cani e i nostri gatti: nel caso di quarantene o di eventuali ricoveri dei proprietari sarà il dipartimento veterinario di Ats a prendersene cura, in attesa della guarigione e del ritorno a casa. Mi pare un gesto di attenzione importante verso gli animali di affezione, sempre così preziosi per tanti di noi”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia