CAPONAGO: armi e droga nell’abitazione, scattano le manette

L'operazione che ha condotto all'arresto di un 44enne italiano è stata condotta dai Carabinieri di Carugate

CAPONAGO: armi e droga nell’abitazione, scattano le manette
10 Giugno 2017 ore 14:38
Armi e droga nell’abitazione di un caponaghese, finito in manette al termine della retata.
Serata movimentata in via Alberto Dalla Chiesa quella dello scorso venerdì, quando i Carabinieri della stazione di Carugate hanno tratto in arresto un incensurato italiano di 44 anni per detenzione di un’arma clandestina e di cocaina per fini di spaccio.

I fatti

I Militari sono arrivati al caponaghese a seguito di alcuni accertamenti effeuttuati tra il carugatese e il vimercatese. Una volta giunti all’appartamento del 44enne, proprio mentre un ignaro acquirente stava suonando il campanello, hanno fatto irruzione, cogliendo in flagrante il proprietario di casa con oltre 50 grammi di cocaina (in parte ancora da tagliare) disposti su un tavolo del soggiorno. Oltre a 400 euro in contanti, un bilancino, sostanze per il taglio della cocaina e per il suo confezionamento.

Armi oltre alla droga

Ma non solo, perchè le successive perquisizioni dell’abitazione hanno permesso di rinvenire anche una pistola semiautomatica calibro 6.35 con matricola abrasa e quindi non dichiarata, 20 cartucce del medesimo calibro e una pistola scacciacani priva di tappo rosso. Nell’appartamento del 44enne, oltre a quest’ultimo vi era anche un cliente che aveva acquistato e contestualmente consumato cocaina. Non si esclude che altri clienti, d’accordo con lo spacciatore, evitassero di uscire dall’abitazione senza aver consumato la dose. Il padrone di casa è stato dunque arrestato e condotto in carcere a Monza.
Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia