25 novembre

Caponago: una sedia rossa nel Consiglio comunale contro la violenza sulle donne

Il posto resterà occupato in maniera permanente come messaggio di sensibilizzazione

Caponago: una sedia rossa nel Consiglio comunale contro la violenza sulle donne
Cronaca Vimercatese, 25 Novembre 2020 ore 15:28

Caponago: una sedia rossa nel Consiglio comunale contro la violenza sulle donne. La lodevole iniziativa è stata promossa questa mattina dalla sindaca Monica Buzzini e dall’assessore Lorenza Gervasoni.

Una sedia rossa nel Consiglio comunale

Un segnale forte e permanente che resterà in bella vista all’interno della sala consiliare. Dove a partire da oggi, mercoledì 25 novembre, ovvero la Giornata internazionale per l’eliminazione della violenza contro le donne, è stata posizionata una sedia rossa, affinché possa sempre rimanere come monito e soprattutto come messaggio dell’uguaglianza di genere. In un paese, Caponago, che peraltro vede una larga partecipazione delle donne all’interno della vita politica e amministrativa: oltre alla sindaca Monica Buzzini, infatti, il Consiglio comunale cittadino è composto da due assessori “in rosa”, Lorenza Gervasoni e Maria Enrica Galbiati, nonché due consigliere, Donatella Colzani (Lista Rinnovamento 2.0) e Paola Wilma Casiraghi (Nuova Caponago).

Posto occupato

Di grande impatto e valore morale anche il messaggio riportato sulla sedia rossa, al fine di ricordare le vittime di violenza e il loro posto nella società sottratto dalla violenza di un uomo.

“Posto occupato.
Dedicato a tutte le donne vittime di violenza.
Ciascuna di loro, prima che un uomo decidesse di porre fine alla sua vita, occupava un posto a tavola, a scuola, al cinema, sull’autobus, in ufficio, nella società.
Un posto lasciato libero e riservato al loro ricordo, nel mezzo della Sala Consigliare, tra le sedie riservate alla cittadinanza, affinchè il tema della violenza di genere sia sempre presente”.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità