Cronaca
Clamoroso

Carabinieri in Comune per arrestare la sposa

E' successo a Seveso. La donna avrebbe dovuto scontare sei anni per un cumulo pena, ma poi il provvedimento è stato revocato.

Carabinieri in Comune per arrestare la sposa
Cronaca Seregnese, 29 Ottobre 2022 ore 08:12

Matrimonio sospeso per arrestare la sposa, ma in realtà è stato un errore e la Procura ha revocato l'ordinanza che aveva emesso.

Carabinieri in Comune, matrimonio sospeso

Clamoroso quanto accaduto questa mattina, venerdì 28 ottobre 2022, in Comune a Seveso. Prima che si celebrasse un matrimonio civile, in Municipio si sono presentati i Carabinieri per arrestare la sposa, un'ecuadoregna residente in città. I militari dovevano infatti dare esecuzione a un'ordinanza di cumulo pena che prevedeva l'arresto della donna per vari episodi legati allo spaccio di sostanze stupefacenti. In totale avrebbe dovuto scontare sei anni di carcere.

La sposa arrestata... non doveva essere arrestata

E così, poco prima di pronunciare il fatidico sì, tra lo stupore dello sposo e degli invitati, è stata prelevata dai Carabinieri e accompagnata in caserma. Qui gli uomini dell'Arma hanno effettuato gli accertamenti del caso, alla presenza dell'avvocato della donna, riscontrando che in realtà la sposa non doveva essere arrestata perché il ricorso era ancora pendente. Hanno così tempestivamente segnalato l'errore alla Procura di Monza, che ha quindi emanato un'ordinanza per revocare il provvedimento. La sposa è perciò stata rilasciata, ma si è vista rovinare il giorno più bello della vita per un clamoroso errore.

 

 

Seguici sui nostri canali
Necrologie