Carate Brianza, nuovo ambulatorio di medicina manuale

Nuovo ambulatorio di medicina manuale presso gli istituti clinici Zucchi di Carate Brianza.

Carate Brianza, nuovo ambulatorio di medicina manuale
13 Febbraio 2017 ore 16:33

È partita l’attività, presso il Presidio di Carate Brianza degli Istituti Clinici Zucchi, dell’Ambulatorio di Medicina Manuale, attivo tutti i martedì dalle ore 08.30.                                                                                                                                                                                                                              

La medicina manuale è una terapia medica basata su manipolazioni atte a prevenire e risolvere le patologie dolorose e le disfunzioni neurologiche dovute ad alterazioni della colonna vertebrale e delle articolazioni periferiche. Le indicazioni più frequenti per questo tipo di trattamento sono quelle legate, per esempio, a patologie vertebrali (dolori cervicali o lombalgie), lussazioni del coccige, problemi del menisco. È fondamentale, però, prima di ogni terapia manuale, una corretta valutazione medica e un’accurata diagnosi del disturbo, anche attraverso la diagnostica per immagini, in quanto ci possono essere delle controindicazioni generiche.

Il Professor Cesare Cerri, responsabile dell’Unità Operativa Gravi Cerebrolesioni degli Istituti Clinici Zucchi e medico dell’Unità Operativa di Riabilitazione Specialistica Ortopedica: «Il terapista di medicina manuale è un medico specialista in fisiatria, questa è la grande differenza rispetto a tutte le altre terapie che prevedono manipolazioni. Come tutte le terapie mediche – continua il Professor Cesare Cerri – non è una terapia in assoluto priva di possibili effetti collaterali, ma in mani esperte il rischio è minimo. In genere si fanno tre trattamenti: di solito il problema viene risolto nella prima seduta, le altre due sono di controllo».

Il Dottor Adolfo Veronese, responsabile dell’ambulatorio di Medicina Manuale e Professore al corso di laurea in Fisioterapia dell’Università degli Studi di Milano-Bicocca: «La medicina manuale, branca della medicina studiata durante gli anni di specializzazione, è una disciplina che cura il malato e non la sua malattia, senza l’utilizzo di farmaci ma solo attraverso l’impiego delle mani – non è né chiropratica né osteopatia. È importante sottolineare che i pazienti vengono sottoposti alle manipolazioni solamente dopo aver effettuato degli esami diagnostici, sia clinici che strumentali, come la tac, la radiografia o la risonanza magnetica, così da operare in totale sicurezza per il paziente.»                                       

Le visite, al momento disponibili solo a pagamento, possono già essere prenotate previo contatto con il Poliambulatorio (tel. 0362 986540).

Il servizio sul Giornale di Carate in edicola il prossimo martedì 21 febbraio. 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia