Rifugiati, Carate si divide sugli arrivi

Carate, altri rifugiati in arrivo? Scoppia la protesta in città.

Rifugiati, Carate si divide sugli arrivi
11 Aprile 2017 ore 12:05

Carate Brianza è divisa. La notizia è trapelata qualche giorno e anticipa l’arrivo in città di altri rifugiati in via Cusani. Subito è montata la discussione. I richiedenti asilo che potrebbero giungere nei prossimi giorni, si sommerebbero ai 14 già alloggiati lo scorso fine settimana in via Viganò. L’indiscrezione non è stata ancora ufficializzata.

Aumenta il numero dei profughi?

Dopo i 14 profughi alloggiati dall’altro fine settimana in via Angelo Viganò in città potrebbero quindi arrivare altri rifugiati anche nella centralissima via Cusani. All’interno della vecchia corte tra l’edicola e il bar Centrale sarebbero stati rilevati due appartamenti dallo stesso proprietario che ha acquistato in via Viganò.

Un esempio positivo

Sul Giornale di Carate in edicola martedì 11 aprile si parla del caso di via Viganò, come un esempio di integrazione che è già concreto. Ma c’è anche chi ha provato a guardare il fenomeno da un altro punto di vista. Come gli esponenti della Lega Nord, che hanno cercato di spostare l’attenzione sui disoccupati italiani.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia