Carate, ferito a coltellate per l’affitto: tre arresti in via Solferino

Colpito all'addome e al braccio, un 57enne originario dello Sri Lanka è finito mercoledì sera in ospedale. E' grave ma non in pericolo di vita

Carate, ferito a coltellate per l’affitto: tre arresti in via Solferino
Cronaca 29 Giugno 2017 ore 17:50

Tragedia sfiorata mercoledì sera, all’ora di cena: un cingalese di 57 anni è finito in ospedale dopo essere stato ferito a coltellate da un connazionale. All’origine della lite scoppiata nel cortile di un condominio in via Solferino questioni legate al mancato pagamento dell’affitto e delle bollette dell’appartamento dove la vittima abitava.

Colpito all’addome e al braccio: è grave

L’ennesima discussione è finita a coltellate. Il padrone di casa, 46 anni, disoccupato, insisteva da tempo perché l’inquilino saldasse gli arretrati. La discussione è degenerata fino a quando ai due contendenti si è aggiunto un 45enne, operaio incensurato, anche lui originario dello Sri Lanka, che colpito il 57enne, ferendolo all’addome e al braccio sinistro. Sul posto sono intervenuti l’ambulanza ed i carabinieri che hanno arrestato i tre uomini per rissa, il 45enne è stato anche denunciato per lesioni personali aggravate.

Il ferito, trasportato in ospedale in codice rosso, ha rischiato di morire. Le sue condizioni sono gravi ma non sarebbe in pericolo di vita.

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità