Nuovo Cda

Carate, si congeda il presidente dell’asilo di Costa

L'alpino Piergiorgio Ventura lascia dopo 35 anni la guida del Consiglio di amministrazione della materna della frazione. Al suo posto il geometra Luca Cesana.

Carate, si congeda il presidente dell’asilo di Costa
Cronaca Caratese, 24 Novembre 2020 ore 16:00

Si congeda dopo 35 anni il presidente dell’asilo di Costa Lambro, frazione di Carate Brianza.

L’addio alla “sua” scuola

Lo storico presidente del Consiglio di amministrazione della scuola dell’infanzia Marchesa Ida Stanga Busca, Piergiorgio Ventura, 83 anni, ha chiuso il suo ultimo mandato e ha fatto un passo indietro. Un addio annunciato, il suo, ma non per questo meno sofferto per lui e meno doloroso per chi, da adesso, dovrà fare a meno dei suoi preziosi consigli e del suo appassionato impegno.
«Ogni alpino sa che arriva il momento di appoggiare lo zaino a terra», dice lui, orgogliosa Penna nera del gruppo che alla baita di viale Brianza ha la sua sede,

Sarà Luca Cesana, geometra e figlio del diacono Emilio, a raccogliere il testimone di Ventura.
Cesana è stato nominato dal 9 novembre alla presidenza del nuovo Consiglio di amministrazione della scuola materna di Costa Lambro a Carate. Al suo fianco, in qualità di vice, Sara Zucchetti, mentre come consiglieri siederanno Barbara Crippa, Raffaele Pozzi e due membri nominati dall’Amministrazione comunale: Chiara Maria Bianchi e Maria Grazia Villa. Come da Statuto, del Cda fa parte anche il parroco don Giuseppe Conti che ha delegato don Renato Aldeghi.

«La scuola continua ora senza di lui, ma il seme ha fruttificato e continuerà a fruttificare – il messaggio del neopresidente – La scuola, ma anche tutta la Comunità, ringrazia il caro “signor Ventura” che con la sua presenza, ha sempre dimostrato di avere a cuore l’educazione delle giovani generazioni. In tutti questi anni ha sempre dato tutto di se stesso con una testimonianza esemplare di vita, circondato dall’affetto e dal sostegno riconoscente dei Consigli di amministrazione della materna, delle insegnanti, del personale di servizio e, non ultimo in valore, da un numero incalcolabile di genitori e di bimbi che hanno incontrato la passione vera ed autentica del nostro presidente. Porgo a lui il nostro grazie per essere rimasto per lunghi anni insieme a noi e che, con umiltà, è stato una colonna portante della scuola materna. Anche nei momenti di difficoltà il suo incoraggiamento e il suo conforto non sono mai mancati. Lo salutiamo con la promessa che la scuola da lui così ben amministrata sui principi di ispirazione cristiana, si impegnerà a continuare con lo stesso spirito attraverso le insegnati cresciute sotto i suoi insegnamenti e con la condivisione degli stessi valori».

Il servizio completo e l’intervista a Ventura sul Giornale di Carate in edicola oggi, martedì 24 novembre.

TORNA ALLA HOME.

 

Condividi
Top news
Glocal news
Video più visti
Foto più viste
Curiosità