Carnate: preghiera islamica alla ex-coop, scattano le polemiche

Circa un centinaio i fedeli musulmani che hanno partecipato alla funzione all'interno dei locali di via Dante

Carnate: preghiera islamica alla ex-coop, scattano le polemiche
01 Settembre 2017 ore 18:06

Questa mattina si è svolta la festa islamica del perdono all’interno dei locali della ex coop di via Dante: polemica sulla destinazione dei locali utilizzati che dovrebbero ospitare un fruttivendolo.

La funzione

Doveva essere un locale commerciale utilizzato per un negozio di ortofrutta ma si è rivelata nei fatti una “moschea clandestina”: questa mattina circa un centinaio di persone si sono recate all’interno dei locali di via Dante per la preghiera che ha sancito l’inizio di quella che viene definita “Festa del sacrificio”. Una funzione che si è svolta all’interno di locali che sono tutt’ora commerciali e che quindi non possono ospitare manifestazioni di questo tipo.

La denuncia

Presente sul posto anche il consigliere di minoranza della Lega Nord, Emanuele Pellegrini il quale ha voluto denunciare la situazione: “Ho visionato personalmente gli atti e riscontrato il fatto che si tratta di locali commerciali e che tali devono rimanere – ha affermato il consigliere – per questo denuncerò quanto acaduto oggi chiedendo delle risposte anche al Comune e informando la Procura”.

L’intervista completa al consigliere, le fotografie e la risposta del sindaco sul numero di martedì prossimo del Giornale di Vimercate.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia