Menu
Cerca
Controlli in città

Carnevale a Lissone: rispettate le regole. Una sola attività sanzionata

Cittadini prudenti e responsabili nel fine settimana appena trascorso. Multa da 400 euro per un’attività di ristorazione.

Carnevale a Lissone: rispettate le regole. Una sola attività sanzionata
Cronaca Monza, 23 Febbraio 2021 ore 09:45

Adulti e bambini in Centro storico, ma tutti con mascherina ben indossata e nel pieno rispetto delle regole anti-contagio previste dai protocolli nazionali. La città di Lissone ha festeggiato il Carnevale con prudenza e responsabilità, come richiesto dal Sindaco Concettina Monguzzi che aveva fatto appello al senso civico dei propri concittadini.

Carnevale a Lissone: rispettate le regole

Ingente lo schieramento degli agenti di Polizia Locale nell’arco dello scorso fine settimana, con 4 pattuglie che nel pomeriggio di sabato hanno ininterrottamente presidiato Piazza Libertà, Piazza IV Novembre, via Loreto e via Sant’Antonio, intervenendo con la sola funzione di prevenzione in caso di possibili assembramenti.

“Ringrazio il Comando per il lavoro svolto sul territorio - afferma Concettina Monguzzi, sindaco di Lissone - Abbiamo visto transitare dal nostro Centro storico centinaia di persone, adottando però un comportamento particolarmente rispettoso delle regole. Ringrazio i miei concittadini che hanno saputo comprendere l’importanza di vivere questa festività con rispetto della salute propria e degli altri”.

Attività di ristorazione sanzionata

Il lavoro del Comando di Polizia Locale, oltre che in termini di prevenzione e dissuasione, è proseguito in un’ottica di controllo del territorio, anche improntato a verificare il rispetto delle regole da parte delle attività commerciali ed economiche del territorio.
Al proposito, nel tardo pomeriggio di venerdì, gli agenti di Polizia Locale hanno provveduto ad accertare la violazione dell’articolo 1 del DPCM in vigore, riscontrando da parte di un’attività di ristorazione il servizio ai clienti al proprio interno ancora attivo dopo le ore 18. La violazione ha comportato una sanzione amministrativa di 400 euro (eventualmente ridotta a 280 euro se pagata entro i primi 5 giorni) e la chiusura del locale per 5 giorni. Nel corso del controllo, è stato sanzionato anche un avventore presente all’interno del locale e privo di dispositivo di protezione individuale.

Necrologie