La “casa” del Sanfru Basket Monza? Alla Boscherona

La "casa" del Sanfru Basket Monza? Alla Boscherona. La proposta per il nuovo palazzetto è arrivata in queste ore dal Comitato San Fruttuoso

La “casa” del Sanfru Basket Monza? Alla Boscherona
Monza, 02 Settembre 2020 ore 14:15

La “casa” del Sanfru Basket Monza? Alla Boscherona. La proposta per il nuovo palazzetto è arrivata in queste ore dal Comitato San Fruttuoso. Anche dal Comitato di quartiere bocciata dunque l’idea di un impianto all’interno della scuola Sabin.

Il basket a Monza e San Fruttuoso: la vicenda

Nelle scorse settimane, la proposta portata avanti dal Comune circa la realizzazione della “casa” del  Sanfru Basket Monza era stata accolta negativamente e non senza polemiche dalla Consulta di quartiere e dal Consiglio d’istituto (docenti e genitori) della scuola, pronti a far partire anche una raccolta firme. Una presa di posizione che aveva indispettito il Sanfru Basket anche se la società sportiva (nel frattempo colpita dal lutto per morte dello storico presidente Guido Flego) aveva lasciato aperta la porta per una soluzione alternativa. A condizione naturalmente che il palazzetto si faccia. Ora sulla vicenda, piuttosto tormentata, ecco arrivare anche il parere del Comitato San Fruttuoso.

Lo scetticismo del Comitato

Anche al Comitato l’idea all’interno della scuola non piace. “San Fruttuoso aspetta da anni nuove strutture di servizio e il progetto dell’Amministrazione comunale per un palazzetto a Monza dedicato al basket è certamente una buona notizia. Risponde anche alla richiesta avanzata da anni da una delle associazioni sportive (appunto il Sanfru) più attive nel quartiere e in città – spiegano i referenti del gruppo di quartiere – Fa però discutere l’ipotesi della collocazione, in via preliminare indicata all’interno (o al posto) della pista di atletica e del campo di basket all’aperto annessi alla media Sabin in via Iseo-Tazzoli”.

La nuova idea per il basket a Monza: la Boscherona

Ecco allora la proposta alternativa. “Abbiamo esaminato il progetto e le previsione di investimento, ottenuti come oneri di urbanizzazione, e quindi a costo zero per il Comune. Ci sembra siano validi – spiega Andrea Seggioli, portavoce del Comitato – Ma è corretto che se ne discuta ed è utile che si valutino ipotesi alternative di collocazione. Noi abbiamo una proposta: : realizzare quel Palazzetto all’interno dell’area della Boscherona, parco attrezzato che da anni è in via di faticoso sviluppo. Sarebbeun arricchimento di qualità e consentirebbe tra l’altro di realizzare finalmente i parcheggi che i cittadini della zona chiedono a gran voce”.

Perché il “no” al progetto del Comune

Il Comitato spiega poi più dettagliatamente perché l’idea del palazzetto dentro alla Sabin non piace. “Sarebbe sbagliato sottrarre agli studenti aree ricreative all’aperto ora che, causa Covid19, sono le uniche nelle quali sarà possibile svolgere attività sportiva scolastica – aggiunge Seggioli – sarebbe sbagliato sostituire uno spazio dedicato allo sport con un altro. Monza ha invece bisogno di aumentare, e di molto, queste strutture. Sarebbe sbagliato, e trova molti cittadini contrari all’idea del Comune, edificare in un’area verde a ridosso di case d’abitazione esistenti”.

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia