Cronaca
Lesmo

Casa svaligiata mentre sono a fare il vaccino

I due anziani derubati scrivono ai ladri: «Andate a lavorare»

Casa svaligiata mentre sono a fare il vaccino
Cronaca Vimercatese, 13 Novembre 2021 ore 18:00

Lesmo è finita nella morsa dei ladri. Solo nelle ultime settimane sono stati almeno una decina i casi di furti subiti nelle proprie abitazioni da privati cittadini. L’ultimo episodio, in ordine cronologico, è avvenuto martedì scorso in via Monti, poco dopo le 18, in una delle villette che si trovano di fronte all’oratorio. Le vittime, due anziani, in quel momento si trovavano fuori casa avendo avuto appuntamento per il vaccino.

Casa svaligiata mentre sono a fare il vaccino

"Al loro rientro hanno trovato davanti alla porta del primo piano la bicicletta, che solitamente viene custodita in cantina, e lì hanno capito che qualcosa non andava - racconta la figlia Simona - Hanno fatto il giro della casa e si sono accorti di come qualcuno vi si era introdotto allargando le barre delle persiane e spaccando il vetro di una finestra. Si sono subito spaventati, perché temevano che i ladri potessero ancora essere nei paraggi. Invece se ne erano già andati, manomettendo tra l’altro il cancelletto elettrico, probabilmente disturbati proprio dal ritorno dei miei genitori. Hanno infatti lasciato in giro la bicicletta, che forse in un primo momento pensavano di portarsi via, mentre hanno trafugato alcuni cassetti rubando quello che hanno trovato, ovvero qualche centinaio di euro e poco altro. Pochi danni fortunatamente, ma resta sicuramente l’enorme spavento".

A rendere ancora più inquietante l’accaduto, c’è anche un altro dettaglio non di poco conto: "Solo due settimane prima alla porta dei miei genitori ha suonato un uomo che si è presentato come un tecnico dell’acqua, dicendo tra l’altro di essere il figlio del capo dei vigili - prosegue la donna - Ha chiesto di poter controllare i contatori, perché da lì a qualche giorno avrebbero dovuto effettuare dei lavori. Mia mamma non si è però fatta pienamente convincere e non l’ha fatto entrare in casa, anche perché gli addetti degli impianti, quelli veri però, erano passati qualche giorno prima. Quando gli è stata fatta questa obiezione, il sedicente tecnico si è parato dietro a scuse improbabili e prima che arrivasse mio fratello se ne è andato intuendo la mal parata".

Diverse le segnalazioni nelle ultime settimane

Un fatto increscioso, che purtroppo non è rimasto affatto isolato. Segnalazioni di furti a Lesmo e dintorni sono infatti all’ordine del giorno nelle ultime settimane. Recentemente i ladri hanno colpito anche in via Marconi, in via XXV Aprile, in via Casati, in frazione Peregallo e anche a Camparada, località Cabella. Non solo, perché negli ultimi tempi si segnala anche un forte incremento di tentativi di truffe a danni di anziani, quasi sempre con lo stesso trucchetto del finto tecnico dell’acqua.
E in questo senso numerosi colpi sono stati messi a segno solo negli ultimi giorni in zona Usmate, Carnate, Bernareggio, Aicurzio e Burago. L’invito è dunque sempre lo stesso: prestare massima attenzione a movimenti o individui sospetti che si aggirano tra le abitazioni e non esitare a contattare le Forze dell’ordine in caso di dubbio o necessità.

(in foto il volantino ironico (ma neanche troppo) affisso sulla cancellata di un’abitazione visitata dai ladri in via Monti)

Necrologie