Cavalcavia della Milano – Meda urtato dal camion: subito interventi di messa in sicurezza

I tecnici della Provincia: "Non si segnalano lesioni ad elementi strutturali. Resta aperta la superstrada".

Cavalcavia della Milano – Meda urtato dal camion: subito interventi di messa in sicurezza
Seregnese, 26 Marzo 2019 ore 08:27

Cavalcavia della Milano – Meda urtato dal camion: subito interventi di messa in sicurezza. Li annuncia la Provincia dopo l’ispezione urgente di ieri.

Cavalcavia della Milano – Meda urtato dal camion

Sono stati programmati per i prossimi giorni piccoli interventi di ripristino sul ponte di San Benedetto a Cesano Maderno urtato ieri, lunedì 25 marzo, da un camion rimasto poi incastrato.  L’urto ha provocato il distacco di frammenti di calcestruzzo dalla copertura del manufatto ma non ha causato particolari lesioni ad elementi strutturali.  Non si è pertanto ritenuto necessario attuare la chiusura della Milano – Meda. Resta invece chiusa la via San Benedetto.

Ulteriori attività di ripristino e protezione a inizio aprile

La chiusura della strada che passa sotto la Milano – Meda permetterà l’esecuzione di piccoli interventi di messa in sicurezza. I lavori saranno eseguiti nel corso della settimana dalla stessa impresa incaricata  di effettuare gli interventi di protezione sul ponte di via Manzoni di Binzago. Ulteriori attività di ripristino e protezione del ponte di San Benedetto erano già state programmate con l’operazione “Ponti sicuri”, e messe in agenda per la prima settimana di aprile.

Cesano Maderno, camion urta un cavalcavia della Milano – Meda

Le parole del presidente Invernizzi

Fortunatamente l’incidente non ha compromesso la struttura, come invece accaduto  la settimana scorsa a Novedrate, imponendo l’immediata  chiusura della Milano – Meda ma solo della viabilità sottostante per gli opportuni interventi di rispristino – commenta il presidente della Provincia, Roberto Invernizzi – Ringrazio i tecnici per essere tempestivamente intervenuti per effettuare il sopralluogo. Due incidenti in una settimana con dinamiche simili impongono una riflessione sulla circolazione dei mezzi pesanti e sulle norme di sicurezza vigenti.

 

Video più visti
Foto più viste
Top news regionali
Il mondo che vorrei
Amici della neve