Cronaca
Il lutto

Cesano Maderno in lutto per il fotografo Stefano De Iaco

Con i suoi scatti e il suo animo gentile ha raccontato la comunità di Binzago.

Cesano Maderno in lutto per il fotografo Stefano De Iaco
Cronaca Seregnese, 10 Giugno 2022 ore 12:54

Commozione profonda a Cesano Maderno per la scomparsa del fotografo Stefano De Iaco.

Cesano Maderno in lutto per il fotografo gentile

Il binzaghese, che martedì 7 giugno aveva compiuto 54 anni, si è spento nella notte, all'ospedale San Gerardo dove era ricoverato dall'inizio di aprile. Le sue condizioni di salute lunedì sera erano diventate drammatiche.  Volto noto della parrocchia di Binzago e dell'oratorio San Luigi, dove per anni aveva fatto l'educatore, con la sua macchina fotografica immortalava i momenti più significativi della vita comunitaria e, allo scoppio della pandemia da Covid-19, si era reso disponibile per le riprese video delle funzioni religiose.

Presidente della San Vincenzo

Ma la passione per la fotografia non si limitava a raccontare Cesano e i cesanesi. De Iaco era anche un collaboratore dei media diocesani e dell'Ufficio comunicazioni sociali, in particolare attraverso la pagina "La Parrocchia comunica". Tre mesi fa, con l'entusiasmo e lo spirito di servizio che erano la sua cifra, aveva anche accettato di diventare presidente della Conferenza di San Vincenzo de Paoli, a cui si era avvicinato nel 2020. De Iaco, responsabile marketing di una azienda, lascia l'amata moglie Rossella e gli adorati figli Samuele e Sofia, la bellissima famiglia a cui tutta la comunità ora si sta stringendo in un abbraccio.

Il sorriso contagioso e l'animo gentile

Uomo dal sorriso contagioso e dall'animo gentile, De Iaco era considerato da tutti quelli che lo conoscevano un esempio di bontà. “Abbiamo tutti l'obbligo morale di lasciare a questo mondo un posto migliore del mondo che abbiamo trovato” il promemoria che aveva messo nero su bianco sui suoi social. Mancherà a tutti, anche a noi del Giornale di Seregno che sapevamo di porter fare sempre affidamento sul suo sguardo sensibile dietro l'obiettivo della macchina fotografica per raccontare Cesano e la sua comunità in un click da pubblicare sul giornale. Grazie di tutto, Stefano.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie