Cesano Maderno, in montagna per conoscere i migranti

Gli scout Cngei sono stati una settimana a Castione della Presolana e i Rover, i ragazzi più grandi, hanno lavorato fianco a fianco ai migranti ospiti del centro di accoglienza.

Cesano Maderno, in montagna per conoscere i migranti
12 Gennaio 2017 ore 09:14

Una settimana alla scoperta della natura e dell’aria aperta ma anche, per i più grandi, una settimana all’insegna della solidarietà, fianco a fianco con tanti giovani migranti.

E’ stata un’esperienza unica quella che hanno vissuto oltre 150 scout della sezione Cngei di Cesano. Ospitati a Castione della Presolana, i Lupetti, gli Esploratori e i Rover sono partiti zaini in spalla durante le vacanze. Le attività sono state diversificate e i Rover si sono messi in gioco in un progetto nuovo: “Per loro una delle attività cardine è quella del volontariato, così è venuta l’idea di lavorare con i richiedenti asilo. A Castione c’è un centro di accoglienza”, spiegano. Ricevuto l’ok dalla Prefettura di Bergamo, hanno trascorso lì un giorno e mezzo. “All’inizio non è stato semplice, ma tra una partita di calcio e una di volley, quattro chiacchiere e tante canzoni il ghiaccio si è rotto in fretta”. E alla fine gli scout li hanno invitati al cenone di Capodanno: “E’ stato un campo meraviglioso, ci ha insegnato molto”, concludono.

LA NOTIZIA SUL GIORNALE IN EDICOLA E ANCHE NELL’EDIZIONE SFOGLIABILE ONLINE PER SMARTPHONE, TABLET E PC.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia