Il Cfp Terragni di Meda è in lutto per lo storico direttore

Si è spento a 71 anni, per 30 anni si è occupato con passione della crescita dei ragazzi.

Il Cfp Terragni di Meda è in lutto per lo storico direttore
Seregnese, 21 Febbraio 2018 ore 09:50

Il Cfp Terragni piange lo storico direttore didattico Carlo Spinelli.

Per 30 anni si è occupato con dedizione della crescita degli studenti

Per anni è stato direttore didattico del Centro di formazione professionale Terragni, dedicandosi con passione alla crescita degli studenti, ma si è distinto anche in altri campi per la sua generosità. Un punto di riferimento per il Cfp Terragni, stimato per la sua intelligenza e sensibilità, tratti che ricordano anche la moglie Luigia Rho e la figlia Alessandra, a nome di tutti gli altri famigliari. “Ha diretto per 30 anni il Cfp, trasformandolo nel tempo fino a renderlo un’eccellenza della didattica lombarda – spiegano – Durante gli ultimi anni della sua attività è stato impegnato in particolare nell’ideazione e promozione del corso di restauro del legno antico, in collaborazione con il Politecnico di Milano”.

Ha ideato e progettato una piscina per i ragazzi di un orfanotrofio di Betlemme

Impossibile non ricordare la sua attenzione agli altri, mettendo genialità e competenza al servizio di chi aveva bisogno. “Ha ideato e realizzato la piscina per i ragazzi dell’orfanotrofio “La Crèche” di Betlemme nel 2002 – aggiunge la figlia – Per diversi anni i miei genitori hanno trascorso il mese di agosto facendo volontariato nell’orfanotrofio di Betlemme. Si sono affezionati alle suore francesi e ai piccoli ospitati lì, tanto che papà ha voluto progettare per loro la piscina, occupandosi della raccolta di donazioni e seguendone la costruzione impiegando muratori del luogo”. E anche in occasione delle esequie la famiglia non ha chiesto fiori, ma eventuali offerte all’orfanotrofio. Spinelli ha espresso la sua creatività in tante forme: “Ci ha lasciato una quantità incredibile di quadri e di disegni che sono espressione del suo carattere, ma anche tanti scritti sui suoi pensieri filosofici”, concludono, ringraziando le moltissime persone da cui in questi giorni hanno ricevuto tante dimostrazioni di affetto. Anche Afol Monza e Brianza, che gestisce il Cfp Terragni, ha lasciato un pensiero colmo di riconoscenza, “per la sua pluriennale carica di direttore didattico, per la costante, preziosa dedizione alla crescita degli allievi e per l’esempio di uomo attento e generoso”.

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia