Cronaca
Tribunale

Chiesti quattro anni di reclusione per "la signora della droga"

A processo con il rito abbreviato, è accusata di detenzione a fini di spaccio assieme ad altre tre persone.

Chiesti quattro anni di reclusione per "la signora della droga"
Cronaca Seregnese, 18 Marzo 2022 ore 18:01

Chiesti quattro anni di reclusione per "la signora della droga".  Questo quanto emerso dall'udienza di oggi, venerdì 18 marzo, al Tribunale di Monza.

Chiesti quattro anni di reclusione per Jona Mullaraj

Quattro anni di reclusione chiesti dal pm di Monza Carlo Cinque nei confronti di Jona Mullaraj, l'imprenditrice di origine albanese residente a Saronno, conosciuta per il suo sostegno alla Lega, arrestata dai Carabinieri di Desio ai primi di dicembre per una partita di hashish e marijuana da 450 chili, trovata in un garage di Cesano Maderno e, secondo le accuse, a lei riconducibile.

Udienza rinviata al 24 marzo

La richiesta di pena è stata formulata venerdì al processo col rito abbreviato che vede la donna (di recente scarcerata e tornata a piede libero per scadenza dei termini di custodia cautelare) accusata di detenzione a fini di spaccio assieme ad altre tre persone: Bruno La Marca, per il quale sono stati chiesti 7 anni, Alessandro Barbieri (richiesta a 3 anni e sei mesi) e Rosario Abbene che dovrebbe invece patteggiare. Dopo aver ascoltato le arringhe dei difensori, il gup del tribunale di Monza Silvia Pansini ha rinviato l'udienza al 24 marzo.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie