Volontariato

Cittadinanza Attiva: Seregno a riaperto le procedure per l’inserimento dei volontari

Il progetto è finalizzato a coinvolgere i cittadini in attività a favore della collettività. 

Cittadinanza Attiva: Seregno a riaperto le procedure per l’inserimento dei volontari
Seregnese, 24 Luglio 2020 ore 11:16

Cittadinanza Attiva: Seregno a riaperto le procedure per l’inserimento dei volontari. Il progetto è finalizzato a coinvolgere i cittadini in attività a favore della collettività.

Di nuovo attivo il progetto Cittadinanza Attiva a Seregno

Dopo lo stop obbligato a causa dell’emergenza Covid, il Comune di Seregno ha riaperto le procedure per l’inserimento dei volontari che hanno aderito al programma “Cittadinanza attiva” lanciato lo scorso anno.

Così Isabella Trezzi, Paolo Cazzaniga. Paolo Gasparini, Maurizio Chiodin e Bruno Arienti hanno potuto essere inseriti tra i collaboratori dell’Ufficio Sport e Tempo Libero.

Di cosa si tratta

“Cittadinanza attiva” fa parte del progetto “Tu per la tua città” finalizzato a coinvolgere i cittadini in attività di volontariato a favore della collettività. Pubblicato la scorsa estate, è attivo senza scadenza il bando per il reclutamento di volontari che vogliano mettersi a disposizione della propria città collaborando per l’organizzazione di iniziative culturali, ricreative, sportive, per la biblioteca, per piccoli servizi di manutenzione del patrimonio pubblico, per la cura delle aree verdi, per il presidio e la vigilanza di spazi pubblici, per interventi di prevenzione, promozione e sostegno in ambito sociale ed educativo.

Chi può partecipare

La partecipazione è aperta a tutti coloro che abbiano compiuto 18 anni, che abbiano l’idoneità fisica e che non abbiano conseguito condanne penali. I volontari collaborano con gli uffici relativi alle aree tematiche per cui hanno manifestato la loro disponibilità. Per ogni informazione, è possibile fare riferimento al Servizio Risorse Umane,
tel.0362.263.242.

TORNA ALLA HOME 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Curiosità
ANCI Lombardia