Cronaca
I soccorsi

Colpito da un malore alla guida fa un frontale con un'altra auto

Violento scontro a Bernareggio poco dopo le 10. Sul posto ambulanze, Carabinieri e Vigili del fuoco.

Cronaca Vimercatese, 19 Settembre 2022 ore 11:28

Violento scontro tra auto questa mattina, poco dopo le 10, in via Risogimento a Bernareggio.

Colpito da un malore alla guida fa un frontale con un'altra auto

Un malore alla guida. Sarebbe questa la causa dell'incidente avvenuto nela mattinata di oggi, lunedì 19 settembre, in via Risorgimento a Bernareggio, all'altezza dell'incrocio con la strada che conduce al centro sportivo Cl3.

Secondo le prime informazioni raccolte sul posto un uomo di 49 anni si trovava alla guida di una Fiat 550 lungo la Sp177 quando improvvisamente sarebbe stato colto da un malore. Il mezzo, fuori controllo, è dunque finito sulla corsia opposta andando a collidere frontalmente contro una Toyota Yaris condotta da una donna di 63 anni per pooi terminare la corsa contro un'altra vettura, in questo caso senza provocare grossi danni o conseguenze al conducente.

eef654c8-045e-4f50-ab0d-d534be931bfc
Foto 1 di 4
66011d53-50c5-4b6d-ad37-a14810ae1a74
Foto 2 di 4
f4570261-cb22-4e94-943b-cb30cf22ab1c
Foto 3 di 4
6f3e5f28-2732-4db2-bf1c-6a3d8a20dbf8
Foto 4 di 4

I soccorsi

L'impatto con la Yaris invece è stato violento tanto che subito dopo il sinistro sul posto sono giunte due ambulanze e l'automedica in codice rosso. Al momento i sanitari si trovano ancora sul posto per tutti gli accertamenti medici ma dalle prime informazioni diffuse dall'Agenzia regionale emergenza urgenza nessuna delle persone rimaste coinvolte sarebbe in pericolo di vita. Anche il 49enne, le cui condizioni inizialmente erano parse molto serie, sarebbe fuori pericolo.

Sul posto al momento si trovano anche i Carabinieri che stanno facendo tutti i rilievi del caso e i Vigili del fuoco di Monza. Il traffico ha ovviamente subito pesanti ripercussioni.

Seguiranno aggiornamenti appena possibile 

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie