Cronaca
Operazione della Polizia di Stato

Coltelli, spranghe e pure tentativi di investimento: chiuso il bar per 30 giorni

Il provvedimento a carico del locale monzese è stato eseguito oggi, giovedì

Coltelli, spranghe e pure tentativi di investimento: chiuso il bar per 30 giorni
Cronaca Monza, 20 Gennaio 2022 ore 12:12

Coltelli, spranghe e pure tentativi di investimento: chiuso il bar per 30 giorni. Nella mattinata di oggi, giovedì 20 gennaio 2022, gli agenti della Polizia di Stato hanno eseguito il provvedimento a carico del Doll's Cafe di Monza.

Coltelli, spranghe e pure tentativi di investimento

Un provvedimento disposto dal questore di Monza Marco Odorisio come conseguenza ai fatti verificatisi nella notte di domenica, quando due gruppi rivali si  sono affrontati a suon di coltelli e spranghe. Ci sono stati anche tentativi di investimento con le auto.

Quando gli agenti sono arrivati sul posto (in seguito alle numerose segnalazioni pervenute dai residenti svegliati dalle urla), hanno trovato un nutrito numero di ragazzi, alcuni dei quali con vistose ferite sul corpo, tanto da essere necessario l’intervento di due autolettighe per assicurare il trasporto di sei feriti presso i nosocomi di Monza e Cinisello Balsamo, dove i sanitari hanno riscontrato gravi lesioni, quali trauma cranico non commotivo, frattura del dito di una mano, lesione di un tendine, frattura del setto nasale, ferite lacero contuse, con prognosi di 35 giorni per 2 delle vittime, nonché di 20, 10, 7 e 5 giorni per le restanti, con ospedalizzazione di una persona che veniva trattenuta e ricoverata presso l’ospedale di Cinisello Balsamo.

E ancora è stato riscontrato come durante la violenta rissa, alcune autovetture di persone residenti nelle vicinanze del bar avessero subito il danneggiamento causato dai colpi dati con le spranghe.

Un quadro preoccupante

Quanto accaduto ha così fatto emergere un quadro complessivo preoccupante, derivante dalla particolare ed allarmante turbativa arrecata all’ordine e alla sicurezza pubblica, oggettivata dal numero delle persone coinvolte nella rissa, dalle gravità delle conseguenze ed in particolare delle lesioni riportate dai feriti, dalle brutali modalità esecutive dell’aggressione che hanno assunto i connotati di una spedizione punitiva, posta in essere dopo aver reperito pericolosi strumenti atti ad offendere, spranghe metalliche e coltelli, che potevano determinare ulteriori e ancor più gravi conseguenze.

Bar chiuso per 30 giorni

Il personale operante, ha riscontrato altresì come il gestore del locale si trovasse all’interno del locale, in violazione allo stato di isolamento cui era sottoposto per la pandemia.

Sussistendo i presupposti normativi previsti dal Tulps il Questore ha emesso il provvedimento di sospensione per 30 giorni, oggi notificato al gestore del bar Doll’s Cafè.

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie