Come scegliere un ventilatore per la propria casa

L’offerta è molto ampia, ci sono modelli di ogni genere e tipologia

Come scegliere un ventilatore per la propria casa
Monza, 23 Marzo 2019 ore 06:27

Il ventilatore è un accessorio molto utile, soprattutto in ambienti caldi e scarsamente aerate, in tutte le stagioni dell’anno. L’offerta è molto ampia, ci sono infatti modelli di ogni genere e tipologia, anche se negli ultimi anni si sta particolarmente rivalutando il ventilatore da soffitto. Oltre ad essere decisamente poco ingombrante, ha il vantaggio di aiutare a migliorare la temperatura ambientale in ogni periodo dell’anno, grazie alla migliore circolazione dell’aria che crea in una stanza. In ogni caso per sceglierlo è bene considerare le proprie personali esigenze.

Cosa fa il ventilatore da soffitto

Per capire quale sia il migliore ventilatore a soffitto da acquistare per la propria casa è bene considerare come funziona questa tipologia di accessorio. Si tratta di ventilatori a pale che si installano direttamente a soffitto, nelle vicinanze di una presa di corrente. Quando le pale girano provocano il movimento dell’aria
all’interno di una stanza, favorendone la migliore circolazione. Un ventilatore a pale da soffitto di buona qualità può essere attivato in due differenti direzioni di rotazione: in estate la rotazione porta ad attirare l’aria più fresca dal pavimento verso il soffitto; in inverno invece il ventilatore va azionato in modo inverso, favorendo la discesa dell’aria calda dal soffitto verso il pavimento. Solitamente basta questo movimento per diminuire o aumentare la temperatura di un ambiente di circa 3-5°C. Questo tipo di ventilatori si possono utilizzare in accoppiata con gli impianti di riscaldamento e di raffrescamento, dei quali potenziano l’azione.

Accessori aggiuntivi

Nella scelta dei ventilatori da soffitto è importante, come abbiamo visto, verificare che siano presenti i due versi di rotazione, che rendono possibile l’utilizzo dell’apparecchiatura in ogni periodo dell’anno. Inoltre è possibile anche verificare che ci siano anche ulteriori accessori, da considerare caso per caso. Molto pratico può essere, ad esempio, un telecomando, che ci consente di attivare il ventilatore quando necessario, senza doverci alzare per raggiungere l’apposito interruttore. Solitamente i ventilatori di questo genere sono posizionati nel punto in cui di solito si installa un lampadario, per renderlo più pratico è possibile utilizzare un ventilatore da soffitto con luce, che consentirà di rischiarare la stanza, indipendentemente dall’utilizzo del ventilatore stesso.

Le caratteristiche fondamentali di un ventilatore da soffitto

Veniamo ora ad analizzare le caratteristiche peculiari (vedi anche opinioni sul ventilatore da soffitto). Le principali riguardano il motore di cui la pala è munita, l’inclinazione dei bracci della pala e le dimensioni. Più è ampia la stanza in cui si installa il ventilatore e maggiore dovrà essere la lunghezza delle pale, in modo da movimentare un’ampia quantità di aria; oltre a quello è importante che il motore all’interno dell’apparecchiatura sia sufficientemente potente da consentire alle pale stesse di girare alla corretta velocità. Ci sono prodotti che consentono di azionare le pale a differenti velocità, in modo da arieggiare più o meno l’ambiente a seconda delle necessità. Un buon motore, le pale orientate in modo corretto e di giusta lunghezza portano anche ad ottenere un ventilatore silenzioso, che si può mantenere attivo anche nella notte, senza che disturbi in alcun modo.

Seguici sui nostri canali
Necrologie