Emergenza Coronavirus

Commissione a porte aperte? Scoppia il “caso” a Seregno

La riunione è convocata giovedì in municipio ma Forza Italia presenta un'interpellanza per l'inosservanza delle misure di prevenzione

Commissione a porte aperte? Scoppia il “caso” a Seregno
Seregnese, 10 Marzo 2020 ore 12:40

Commissione a porte aperte in Comune a Seregno. Interpellanza di Chiara Novara di Forza Italia sull’applicazione delle misure di prevenzione dal Coronavirus. Critiche nei confronti del sindaco, Alberto Rossi: “Quale esempio alla cittadinanza?”.

Commissione a porte aperte in Comune a Seregno

A Seregno nelle ultime ore fa discutere la convocazione della Commissione consiliare Partecipate, in programma giovedì in municipio alle 19.30.  All’ordine del giorno il Piano di indirizzo del gruppo Aeb e la governance della holding. Da regolamento si tratta di una riunione aperta al pubblico e, nelle ultime sedute, ha richiamato un buon numero fra rappresentanti di Giunta, tecnici e dipendenti comunali oltre ai commissari e ai consiglieri comunali. Erano presenti anche i giornalisti, gli addetti ai lavori e i cittadini interessati allo sviluppo dell’aggregazione fra Aeb e A2A, in fase di definizione.

Interpellanza di Forza Italia

Nella mattinata di oggi, martedì 10 marzo, il consigliere di minoranza Chiara Novara (Forza Italia) ha presentato un’interpellanza nella quale chiede conto della convocazione della Commissione Partecipate, aperta al pubblico. “L’Amministrazione nulla ha osservato e previsto, né ha sospeso i lavori in attesa di più sicure e migliori condizioni  ambientali dando buon esempio alla cittadinanza, né attuato alcuno strumento di prevenzione”, si legge nell’interpellanza del consigliere azzurro. “Quale esempio alla cittadinanza” domanda Chiara Novara, aggiungendo di non voler alimentare una polemica in un momento così delicato per il nostro Paese.

Critiche al sindaco Alberto Rossi

Il consigliere Chiara Novara critica il sindaco, Alberto Rossi: “L’Amministrazione predica bene ma razzola male“, con riferimento ai continui appelli a restare a casa per prevenire il contagio da Coronavirus, anche attraverso i video postati sui social network. “La convocazione della Commissione ha carattere di urgenza ed è improrogabile? Ammesso e non concesso che lo sia, perché non sono state adottate e previste misure prudenziali nel primario e concreto interesse dell’incolumità di tutti?”. Intanto si resta in attesa di una risposta dell’Amministrazione.

 

Torna alle notizie in home page.

 

 

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia