Compleanno da record a Besana, nonna Nannina spegne 108 candeline

Giovanna Galullo è nata 24 giugno 1911. Grande festa domenica a Valle Guidino

Compleanno da record a Besana, nonna Nannina spegne 108 candeline
Caratese, 26 Giugno 2019 ore 16:13

Guardandola si pensa a un’ottantenne. Una splendida ottantenne. Invece di candeline ne ha spente ben 108, come testimoniato dal numero sulla torta che la sua adorata famiglia ha fatto preparare solo per lei. Un compleanno da record quello festeggiato da nonna Giovanna Galullo, per tutti Nannina, lunedì 24 giugno, nella ricorrenza della festività di san Giovanni Battista.

compleanno da record besana

Compleanno da record

Nata a è Poggio Imperiale in provincia di Foggia, oggi vive a Valle Guidino, frazione di Besana, ospite del figlio più piccolo Michele.
“Ogni volta che vado da nonna rimango stupita perché rievoca sempre con noi i tempi andati, con molta lucidità, citando fatti, date, circostanze e nomi di persone delle quali fa specifico riferimento” assicura la nipote Barbara Fusco, neo assessore ai Servizi sociali.
Aveva 23 anni quando disse “si” a Nicola Placido Fusco. Correva l’anno 1934. Dal loro matrimonio nacquero cinque figli: le gemelle Gina e Pompea Anna nel 1935, Matteo nel 1939, Primiano nel 1947 e Michele nel 1954.
La vita non è stata sempre semplice per nonna Nannina. Ci furono gli anni della guerra, quando il marito venne mandato in Libia, i sacrifici, le privazioni. Poi, finalmente, l’assunzione nelle Ferrovie di Nicola e la sistemazione di tutta la famiglia con alloggio in una casa cantoniera e poi il trasferimento al Nord, a Cantù in provincia di Como. Successivamente, dopo la pensione, il ritorno in paese, dove qualche tempo dopo, il 23 luglio 1984, Nannina dovette dire addio al compagno di tutta la vita.
“Ricordo con amore le vacanze passate a Poggio Imperiale, i nonni vivevano in un clima sereno fondato sulla stima e la solidarietà e tutti in paese hanno un bellissimo ricordo di loro – ha continuato la nipote – Spero che nonna continui a farci gioire della sua presenza per tutto il tempo che le verrà ancora concesso e a godersi l’affetto di quanti le vogliono bene come noi e le sono premurosamente vicini”.

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia