Carate Brianza

Concerto di campane per festeggiare il 19esimo scudetto dell'Inter

Don Giuseppe Conti, prevosto di Carate, ha esposto anche una bandiera nerazzurra fuori dalla casa parrocchiale. Caroselli in tutta la Brianza.

Concerto di campane per festeggiare il 19esimo scudetto dell'Inter
Cronaca Caratese, 02 Maggio 2021 ore 21:22

Concerto di campane per festeggiare il 19esimo scudetto dell'Inter. Don Giuseppe Conti, prevosto di Carate, ha esposto anche una bandiera nerazzurra fuori dalla casa parrocchiale.

Concerto di campane per festeggiare il 19esimo scudetto dell'Inter

La sua fede interista era nota, tant'è che quando nell'autunno dello scorso anno ha lasciato Appiano Gentile per Carate Brianza i calciatori agli ordini di Antonio Conte gli avevano regalato una maglietta autografata con il suo nome e il numero 12 sulla schiena, come gli anni che don Giuseppe Conti aveva trascorso da prevosto nel paese dove ha sede il centro sportivo "Angelo Moratti" alla Pinetina.

Ordinato sacerdote nel 1981 dal cardinal Carlo Maria Martini e originario di Monticello Brianza, già parroco in Brianza della comunità di Sant’Ambrogio a Seregno dal 1997 al 2008, don Giuseppe non ha mai nascosto la sua fede calcistica tanto che nel maggio 2010 - anno dello storico triplete della squadra allora allenata dal portoghese José Mourinho - fece suonare le campane festa per diciotto minuti, tanti quanti gli scudetti conquistati dalla Beneamata e che riecheggiarono fragorosi per tutto il paese.

Quest'oggi altra scampanata a Carate, con bandiera in bella mostra fuori dalla casa parrocchiale e un post su Facebook a celebrare la vittoria della formazione allenata da Antonio Conte, che si è aggiudicata lo scudetto con quattro giornate di anticipo, quando intorno alle 16,45 si è conclusa con un pareggio la sfida fra Sassuolo e Atalanta.

I nerazzurri orobici erano infatti gli unici che vincendo, potevano insediare i bauscia meneghini che tornano ad assaporare la gioia di un successo dopo undici anni, un successo solo sfiorato nell'agosto 2020, con la finale di Europa League persa 3-2 con il Siviglia.

Festa in Brianza e in tutta Italia

Al fischio finale di Sassuolo-Atalanta la gioia nerazzurra è esplosa in tutta Italia e anche in Brianza gruppi di tifosi sono scesi in piazza a festeggiare un successo atteso da anni che rompe l'egemonia dei gobbi juventini.

I tifosi nerazzurri in festa a Meda, in alto la casa parrocchiale a Carate e più sotto il post di don Giuseppe

A Meda, in corso Matteotti,  si è rigorosamente aspettata la certezza matematica del successo ed è stato subito un tripudio di bandiere nerazzurre e di brindisi. Un momento di condivisione che ha visto il centro storico riprendere vita. Gli interisti medesi sono da sempre attenti agli eventi della città tanto che quando sfilano i ragazzi del palio li attendono con ogni genere di conforto...

 

 

 

Necrologie