Restyling

Conclusi i lavori, riprendono le funzioni religiose nella chiesa Santa Maria Nascente di Meda

Rinnovate le vetrate con la sostituzione di 860 vetri della cupola principale. Il parroco: "Un bel segnale di ripartenza".

Conclusi i lavori, riprendono le funzioni religiose nella chiesa Santa Maria Nascente di Meda
Seregnese, 29 Luglio 2020 ore 15:51

La chiesa Santa Maria Nascente è pronta ad accogliere nuovamente i fedeli con vetrate completamente rinnovate. Sono terminati infatti i lavori di restauro iniziati subito dopo il lockdown per la sostituzione degli 860 vetri della cupola principale con altri stratificati e quindi più resistenti.

Conclusi i lavori, dal primo agosto riprendono le funzioni religiose

E così da sabato 1 agosto nella chiesa principale della città potranno riprendere le celebrazioni e le funzioni religiose, per la gioa di tanti fedeli. «E’ un bel segnale di ripresa – commenta il parroco don Claudio Carboni – Finalmente i lavori per la messa in sicurezza sono ultimati e anche la chiesa ha acquistato una notevole luminosità, con la cupola che è come una grande lanterna. E’ stato un intervento piuttosto consistente, dato che ha interessato venti finestre da due metri per cinque, ognuna delle quali composta da 43 vetri, per un totale di 860. Il risultato è eccezionale anche dal punto di vista estetico: il colore scelto per le vetrate è sempre lo stesso di prima, il rosa cattedrale, ma in più c’è una sorta di gioco, un effetto particolare ottenuto attraverso riquadri gialli che riprendono l’orientamento del sole».

Il parroco: “Un bel segnale di ripartenza”

Grande entusiasmo per la ripresa delle celebrazioni nella chiesa principale della città, dopo mesi di stop dovuti all’emergenza e in seguito ai lavori: «E’ davvero un segnale di ripartenza».
Come tutti i lavori ben fatti, ha ricordato il parroco, «l’intervento ha richiesto un investimento economico consistente. Ringraziamo chi ci ha già dato e chi ci darà una mano. Ripartirà anche la campagna “Dona con gioia”, avviata poco prima dell’emergenza. Un invito alla comunità a dare un contributo alla Comunità pastorale per la realizzazione di importanti lavori di riqualificazione e restauro riguardanti chiese e oratori».

TORNA ALLA HOME

Turismo 2020
Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia