Emergenza Coronavirus

Concorezzo, preoccupano i decessi per coronavirus

L'analisi dei dati da parte del sindaco Mauro Capitanio.

Concorezzo, preoccupano i decessi per coronavirus
Vimercatese, 27 Marzo 2020 ore 15:23

Concorezzo, preoccupa il numero dei decessi dall’inizio dell’emergenza Coronavirus. L’analisi dei dati da parte del sindaco Mauro Capitanio.

Il confronto con gli scorsi anni dei decessi

Nella giornata di ieri, giovedì, il sindaco di Concorezzo Mauro Capitanio ha voluto fare il punto della situazione su quanto sta accandendo in paese dopo lo scoppio dell’emergenza Coronavirus. Preoccupano, in particolare, i numeri legati ai decessi registrati in questo primo scorcio di 2020. Dati in netta crescita rispetto al passato. In totale in paese i soggetti risultati positivi al Coronavirus sono 47 (con 83 in isolamento o sorveglianza attiva), mentre i decessi accertati ammontano a 5. Quest’ultimo numero, tuttavia, non tiene conto delle tanti morti “sospette”, che potrebbero comunque essere legate al Coronavirus.

“Il dato dei positivi è piuttosto stabile, grazie al senso di responsabilità di tutti i concorezzesi l’aumento è limitato – ha spiegato il sindaco Capitanio – Negli ultimi giorni la crescita dei contagi c’è stata, ma leggera. Quello che preccupa è però il dato dei decessi”.

Non bisogna infatti limitarsi ai “soli” 5 casi accertati e legati al Coronavirus.

“Ho fatto un’analisi approfondita con l’Ufficio anagrafe del Comune – ha continuato il borgomastro – Il dato più evidente è l’aumento dei decessi rispetto agli anni scorsi: nel 2018 e 2019 registravamo una media di 3 morti a settimana, nel 2020 siamo a 7 decessi settimanali. Un dato che purtroppo è in crescendo, visto che nell’ultima settimana abbiamo toccato un apice di 14 decessi. Il dato statistico è rilevante ed evidenzia ancora una volta come spesso il Coronavirus sia letale in situazioni cliniche già degenerate o compromesse”.

L’invito, quindi, è uno solo.

“Rispettate le norme imposte dal Governo e restate a casa. Solo in questa maniera potremo uscire da questo momento così delicato”.

TORNA ALLA HOME PAGE 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia