Cronaca

Condannato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina finisce in carcere

L'uomo, 49enne senegalese, era residente a Monza ma aveva stabilito la propria dimora a Gallarate

Condannato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina finisce in carcere
20 Novembre 2020 ore 12:03

Condannato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina finisce in carcere. L’uomo, 49enne senegalese, era residente a Monza ma aveva stabilito la propria dimora a Gallarate.

Condannato per favoreggiamento dell’immigrazione clandestina finisce in carcere

Nella serata di ieri, giovedì 19 novembre, gli investigatori del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Gallarate hanno tratto in arresto un 49enne senegalese, anagraficamente residente a Monza, in esecuzione di un Ordine per la Carcerazione emesso a suo carico dall’Ufficio Esecuzioni della Procura della Repubblica presso la Corte d’Appello di Milano.

Il provvedimento è stato emesso il 17 novembre 2020, dovendo il 49enne completare l’espiazione della pena di anni 3 e giorni 28 di reclusione (oltre al pagamento della multa di 68.000,00 euro) alla quale è stato condannato per reati inerenti il favoreggiamento dell’immigrazione clandestina, perpetrati a Monza e altri luoghi tra la fine del 2013 e l’inizio del 2014.

Avuta notizia che il ricercato aveva stabilito la propria dimora a Gallarate, gli investigatori si sono posti immediatamente sulle sue tracce e lo hanno individuato in serata, provvedendo quindi a dare esecuzione al provvedimento restrittivo a suo carico. Dopo i rilievi fotodattiloscopici e la redazione degli atti di rito l’arrestato è stato associato alla Casa Circondariale di Busto Arsizio.

TORNA ALLA HOME 

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia