Cronaca
Seveso

Condannato per truffa aggravata: aveva fatto in modo che una collaboratrice domestica risultasse il suo datore di lavoro

Si tratta di un pakistano 42enne, ufficialmente residente a Grosseto, ma rintracciato a Seveso. Dovrà scontare quattro mesi di reclusione

Condannato per truffa aggravata: aveva fatto in modo che una collaboratrice domestica risultasse il suo datore di lavoro
Cronaca Seregnese, 21 Dicembre 2022 ore 14:02

Dovrà scontare quattro mesi di reclusione per truffa aggravata. Si tratta di un pakistano 42enne, ufficialmente residente a Grosseto, ma rintracciato a Seveso.

Condannato per truffa aggravata: aveva fatto in modo che una collaboratrice domestica risultasse il suo datore di lavoro

I Carabinieri hanno eseguito nei giorni scorsi un ordine di carcerazione nei suoi confronti per alcuni reati commessi tra il 2009 e il 2013. Si tratta di una serie di truffe una delle quali particolarmente grave. Il 42enne infatti negli anni scorsi ha fatto firmare una serie di documenti ad una collaboratrice domestica truffandola.

La donna si è accorta della truffa solo in seguito, quando è stata contattata dall'Inps per dei contributi da versare a beneficio del pakistano. L'uomo infatti aveva fatto credere alla donna di averle fatto un contratto per un regolare rapporto di lavoro, ma in realtà nei documenti risultava essere lei il datore di lavoro e lui il collaboratore domestico.

Seguici sui nostri canali
Necrologie