Iniziativa pasquale

Conigli alla riscossa, ecco i vincitori del concorso fotografico FOTO

Le foto più belle della seconda edizione dell'iniziativa promossa dall'Enpa Monza e Brianza.

Conigli alla riscossa, ecco i vincitori del concorso fotografico FOTO
Monza, 14 Aprile 2020 ore 11:00

Conigli alla riscossa, ecco i vincitori del concorso fotografico. Le foto più belle della seconda edizione dell’iniziativa promossa dall’Enpa Monza e Brianza.

Conigli alla riscossa, ecco i vincitori del concorso fotografico

Si è conclusa sabato 11 aprile la seconda edizione del concorso fotografico “Conigli alla Riscossa” promosso dall’Ente nazionale protezione animali di Monza e Brianza.

3 foto Sfoglia la gallery

Il Premio Giuria è stato assegnato a Puff di Attilio Busolo. Sono piaciuti a Enpa la qualità tecnica della fotografia, le sfumature di rosa, beige e bianco nel semplice “set” fotografico e l’accenno alla Pasqua (il coniglietto di peluche).

Il premio “Star dei Social” è andato al coniglietto più votato dal pubblico, Nebbia di David Rossi con ben 463 “like”! Il dolce Nebbia, bianco e grigio come il suo nome, è presentato in una cornice a tema pasquale mentre mangiucchia una margherita.

Enpa ha voluto però assegnare un altro premio “a sorpresa” a una terza fotografia che   ha messo tutti di buonumore, quella che Angela Aurora de Stena ha fatto al suo coniglio Pilo (la foto di copetina di questo articolo). Il premio è stato intitolato “Trova l’intruso” per il gran numero di coniglietti di ogni tipo e le colorate uova di Pasqua che compongono il set fotografico, una vera e propria esplosione di allegria!

I tre vincitori riceveranno ciascuno un cesto regalo e un attestato personalizzato. Puff e Attilio (Premio Giuria) riceveranno inoltre la stampa su tela della foto vincente.

Assegnata anche una menzione d’onore

Ma non è finita. Perché Enpa ha voluto assegnare a una coniglietta molto particolare uno speciale riconoscimento, o meglio una “Menzione d’onore”. Si tratta di Blacky, una nonnina di 14 anni compiuti, nera come la notte, di Sara Mazzacani.

Maltrattata e costretta a vivere sempre in una gabbia prima di essere adottata da Sara, negli anni ha avuto diversi problemi di salute (l’ultimo, 6 mesi fa, una brutta infezione a un orecchio), ma Sara e suo marito Bob l’hanno sempre curata con infinita dedizione. A Blacky è andato uno speciale certificato “per la sua rispettabilissima età e il suo carattere tenace”.

Gli attestati e premi potranno essere ritirati su appuntamento presso il rifugio di Monza in via San Damiano 21, una volta che le restrizioni e divieti sulla circolazione saranno tolte.

TORNA ALLA HOME PAGE

Top news
Glocal News
Foto più viste
Video più visti
Il mondo che vorrei
Gite in treno
Curiosità
ANCI Lombardia