Cronaca
Brutta vicenda a Monza

Consigliera minacciata: "Obbligata a sporgere denuncia"

Francesca Pontani, rappresentante di Italia Viva, ha deciso di non tacere e di raccontare quanto accadutole

Consigliera minacciata: "Obbligata a sporgere denuncia"
Cronaca Monza, 17 Gennaio 2022 ore 18:38

Minacciata in quanto consigliere comunale a Monza. Adesso la vicenda si sposterà nelle aule di Tribunale.

Minacciata la consigliera Pontani (Italia Viva)

E' la stessa consigliera Francesca Pontani (nella foto in copertina), esponente monzese di Italia Viva, tramite il suo legale a raccontare quanto accaduto negli ultimi anni.

Minacce alle quali, ora, seguiranno atti formali.

In merito all'attività politica svolta, tengo a rappresentare che sono stata costretta a sporgere in più di un'occasione denunce contro ignoti per “minacce” ricevute, anche tramite utenze telefoniche. A riguardo, l'ultima denuncia, prettamente collegata alla mia attività politica, risale alla data del 7 gennaio 2021 quando è stata recapitata presso la mia abitazione una busta contenente un foglio con una scritta di minaccia ed anche un fazzoletto, contenuto all'interno della stessa busta, che a dire del mittente era stato utilizzato da una persona “morta di covid”, così che la cosa potesse farmi del male e farmela pagare per le denunce fatte nella mia veste di rappresentante politico.

Ha raccontato in una lettera, redatta insieme al suo avvocato, denunciando quanto accadutole.

La denuncia ai Carabinieri

Scontata la denuncia formale presentata ai Carabinieri del Comando provinciale di Monza.

In proposito, sono stati attivati i canali giudiziari relativi ad "accertamenti tecnici irripetibili" da parte del Comando provinciale di Monza e Brianza - Nucleo investigativo - Squadra rilievi tecnici, con successive operazioni presso la Sezione di biologia del Reparto summenzionato sito in località Parma.

Ha commentato la consigliera di Italia Viva, confermando la scelta di rivolgersi alle Forze dell'ordine.

A tutt’oggi, rappresento che sono in attesa di ricevere, anche tramite il mio legale di fiducia, che mi assiste nel procedimento pendente come parte offesa e che ne ha fatto richiesta alla Procura della Repubblica di Monza, notizie aggiornate circa l'esito dell'attività di indagine di cui sopra. Nella mia veste di  consigliere comunale e nell'interesse della cittadinanza che rappresento, sarà mia cura informare la collettività di Monza dell’esito dell'attività investigativa di cui sopra.

Ha concluso Pontani, rendendo pubblica la questione con l'obiettivo di sensibilizzare anche la cittadinanza sul fatto che "fare politica vuol dire mettersi in gioco talvolta anche con esiti non piacevoli".

Resta sempre aggiornato sulle notizie del tuo territorioIscriviti alla newsletter
Necrologie